Un centrotavola di rose per un Capodanno “floreale”

A Capodanno la tavola torna ad imbandirsi di cibarie (Pronto in Tavola suggerisce un menù completo) unite a vini e spumanti pregiati (su Avvinando i consigli del sommelier) per un degno cenone in allegra compagnia. Fiori&Foglie presenta per l’occasione una decorazione floreale come centrotavola, facilissima da realizzare a casa senza spendere tanto. Diremo così addio (finalmente, direi!) a questo denso 2009 e saluteremo pieni di ottimismo il 2010, accogliendo i nostri invitati con un desco all’altezza!

Ecco dunque in pochi passi come procedere. Partiamo dal materiale occorrente, che è presto detto. In questo caso ho usato le rose, ma potete ovviamente scegliere altri fiori: l’importante è che non siano troppo piccoli e si prestino ad essere “compatti”. Anche i colori ovviamente sono a scelta: il rosso è di buon augurio ma il Capodanno è una festa, quindi altri colori accesi vanno benissimo, dunque… spazio alla fantasia!

MATERIALE NECESSARIO
– 2 mazzi di 10-15 rose recise di due colori (io le ho comprate tranquillamente al supermercato!)
– un rettangolo di spugna per fioristi (detta “oasis”)
– un sottopiatto di materiale impermeabile (ceramica smaltata, plastica, vetro ecc.)
– qualche decorazione (rametti con foglie argentate o dorate, bastoncini di stelle scintillanti, ornamenti in resina ecc.)

Spesa complessiva: circa 30-35 euro

REALIZZAZIONE
1) Prendete la spugna da fioristi e tagliatela con un cutter per avere una forma a rettangolo oppure quadrata che occupi comodamente il centro del vostro sottopiatto. Prendete una bacinella profonda quanto la spugna e riempitela d’acqua. Appoggiateci sopra la mattonella. All’inizio sembrerà galleggiare ma presto si riempirà d’acqua affondando. Non schiacciatela, lasciate che assorba l’acqua da sola: così eviterete la formazione di bolle d’aria all’interno. Quando la spugna sarà completamente bagnata da tutti i lati, collocatela al centro del vostro sottopiatto.

2) A questo punto prendete in mano i mazzi di rose che avrete posto in un secchio con abbondante acqua pulita e una bustina di conservante per fiori recisi. Tagliate i fiori lasciando circa 20cm di gambo ed eliminando tutte le foglie. Tagliate i gambi in diagonale, senza sfilacciare il ramo, con una cesoia ben affilata: questo faciliterà l’assorbimento dell’acqua e quindi la durata della composizione. Maneggiate le corolle con cura, perché i segni sui petali non si manifestano immediatamente e si distinguono bene soprattutto se avete scelto rose di colore chiaro.

3) A questo punto potete cominciare a disporre le rose. Scegliete la più bella, e infilatela con forza al centro della spugna. Prestate attenzione a non creare rotture nel ramo, che comprometterebbero la vita del fiore. Valutate bene dove infilzate i rami, per non ripetere troppe volte l’operazione e compromettere così la tenuta della spugna (casomai tenetene sempre una di scorta). Continuate con altre rose (una a destra, l’altra a sinistra e via così) inclinandole e ponendole agli estremi di una sfera ideale: saranno i vostri punti di riferimento per dare la forma tondeggiante al vostro centrotavola. Tagliate i gambi calcolando la lunghezza necessaria in proporzione a quelle che avete già posizionato e cominciate a riempire tutti gli spazi, anche i lati. Mettete le rose fitte, ben vicine una all’altra, senza lasciare buchi inestetici, in modo che la spugna non si veda più. Lasciate un piccolo spazio solo dove prevedete una decorazione da inserire.

4) Nella parte bassa della composizione aggiungete foglie dorate o argentate per creare una base alle corolle. Potete completare il tutto infilando qui e lì dei bastoncini di stelle scintillanti, che potrete accendere alla mezzanotte, con il brindisi!

Auguri di un felice 2010 a tutti da Fiori&Foglie!!!

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

4 risposte a “Un centrotavola di rose per un Capodanno “floreale”

  1. Complimenti per la composizione floreale, assolutamente da realizzare per iniziare un 2010 pieno di romanticismo, profumo e tenerezza. Auguri a tutti voi. BUON 2010

  2. Pingback: Speciale feste: i vini per il cenone di Capodanno | Parole in libertà

  3. Molto molto bello.
    Se invece dei fiori voleste usare un centrotavola commestibile, vi segnalo un meraviglioso pinzimonio VisualFood, che prima decora e poi si mangia. E’ fatto con bastoncini di verdure, cipollotti intagliati che simulano i fuochi d’artificio e la scritta Buon 2011 intagliata nei peperoni. C’è un videotutorial che spiega passo passo come realizzarlo. Gran parte del lavoro può essere fatto 1-2 giorni prima.
    Il blog è “A Mouse On The Table” (www.amouseonthetable.blogspot.com) e il post si intitola “Uno scoppiettante centrotavola per Capodanno. Naturalmente VisualFood!”
    Buon Anno a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *