I fiori nell’arte: dal ‘600 a Van Gogh

A partire dalla fine di questo mese, esattamente il 24 gennaio, apre a Forlì la mostra dedicata ai fiori e alla natura nell’arte, ospitata nelle sale del museo civico di San Domenico in Piazza Guido Da Montefeltro. Essa ripercorre il lungo periodo che va dalla fine del ‘500 alle soglie del ‘900 in 140 opere – tra dipinti, sculture e volumi – focalizzando l’attenzione su una tematica, quella floreale, spesso considerata minore, con personaggi del calibro di Van Dyck, Fantin-Latour, Monet, Gauguin, Van Gogh, oltre che Boldini e Alma Tadema. Punto di partenza della mostra è il capolavoro seicentesco “Fiasca con Fiori”, tela conservata nella Pinacoteca di Forlì, di autore ancora ignoto, attribuibile al Caravaggio o a Guido Cagnacci. Per ammirare i contenuti di questa mostra c’è tempo: si concluderà il 20 di giugno.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

3 risposte a “I fiori nell’arte: dal ‘600 a Van Gogh

  1. Pingback: I fiori nell’arte: dal ‘600 a Van Gogh

  2. Pingback: Mostra “I fiori nell’Arte”: il punto di vista di una flower designer | Parole in libertà

  3. Pingback: Mostra “I fiori nell’Arte”: il punto di vista di una flower designer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *