Come conservare il mazzetto di mimose dell’8 marzo

Ecco i consigli della Coldiretti per conservare un pò più a lungo i delicati mazzetti di mimosa che noi donne riceveremo in questa bella (ma gelida!) giornata di primavera.

Prima di tutto togliete la carta o il legaccio che tiene raccolto il mazzetto e tagliate la punta finale dei rametti di circa mezzo centimetro.
Poi:
– mettete a bagno le mimose che devono rimanere per due ore in acqua pulita e inacidita con due gocce di limone
– collocare i fiori in piena luce
– mantenerli in ambiente fresco e soprattutto umido perchè la mimosa rilascia molta acqua attraverso la traspirazione e bisogna evitare che la grande perdita di liquidi faccia seccare rapidamente il fiore
Per ovviare a questo problema, potete usare uno spruzzino con dell’acqua fresca e …felice 8 Marzo!

Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Come conservare il mazzetto di mimose dell’8 marzo

  1. Pingback: Come conservare il mazzetto di mimose dell’8 marzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *