Arrestato l’ecopirata del supermotoscafo ambientalista Ady Gil

Alla fine siamo arrivati a questo. La Guardia costiera giapponese ha arrestato a Tokyo Pete Bethune, uno degli attivisti di punta di Sea Shepherd, l’associazione ambientalista impegnata contro la caccia alle balene.  Pete Bethune è l’ex comandante del trimarano ipertecnologico Ady Gil, speronato e affondato (Fiori&Foglie ha riportato le foto dell’incidente) dopo la violenta collisione con la baleniera Shonan Maru 2 del 6 gennaio. LEGGI L’ARTICOLO su Tgcom Mondo

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Arrestato l’ecopirata del supermotoscafo ambientalista Ady Gil

  1. Ecopirata è chi distrugge l’ambiente e gli esseri viventi, non chi lo protegge autorizzato dalle leggi delle Nazioni Unite. Se fosse stata la guardia costiera australiana a combattere i cacciatori di balene, magari con delle vere armi, scommetto che non li avreste definiti ne pirati ne terroristi. Ma quando sono persone con le palle quadrate, che gratuitamente rischiano la propria vita per la difesa della vita sul pianeta, allora sono pirati, o terroristi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *