Per la primavera il balcone si fa bello

Beh, forse ce l’abbiamo fatta. Qualche bella giornata sta facendo mostra di sè in questo ultimo periodo, con un sole un po’ più convincente e temperature degne dell’attesa primavera. Come prepararci alla bella stagione mettendo in forma il nostro piccolo spazio verde, dunque? Anche se abbiamo poco spazio, c’è modo di organizzarlo e far sì che diventi l’invidia del vicinato. Come? Ecco qualche idea.

Prima di tutto iniziamo il nostro lavoro con una bella ripulita di tutte le superfici a disposizione e dei vasi che vogliamo utilizzare: via tutta la polvere e il freddo dell’inverno, finalmente! Poi cominciamo ad organizzare lo spazio che abbiamo. Se prevedete di comprare delle belle piante annuali come gerani, surfinie ecc. cominciare a pensare a dove ospitarle. La classica balconetta va benissimo per decorare il balcone senza ingombrare lo spazio camminabile, ma anche i muri possono ospitare del verde. Molte le possibilità: possiamo fissare delle semi ciotole alle pareti oppure fissare dei ganci di ferro a cui potremo appendere degli allegri cestini che presto ospiteranno coloratissimi fiori di stagione. Oppure possiamo, se abbiamo un pò di spazio, prevedere dei vasi rettangolari ai piedi dei muri e, sopra, un leggero grigliato a cui legare un bel rampicante.  Oppure rendere decorativi solo gli angoli, con dei capaci vasi sormontati da una struttura a pilastro, di quelle in ferro battuto molto inglesi (in foto): 2 ai lati con rose o altro bastano ad arredare stupendamente uno spazio ristretto con il loro slancio verticale.

I muri sono già occupati? Perché non pensare di creare un arco (in legno per esterni oppure in semplice lamina di ferro) fissato direttamente sul fronte del balcone? Agli angoli degli eleganti vasi (rettangolari o ad angolo) potranno dar spazio ad una bella rosa rampicante oppure ad un tenace falso gelsomino. Il balcone è lungo? Gli archi a cui affacciarsi potranno essere più di uno, creando interessanti zone diverse, magari con piante differenti o scegliendo un singolo colore di fioriture per ogni area. L’arco è troppo visibile e i condomini si lamentano? Tendete dei fili d’acciao tra i due lati: economici e discreti, vi permetteranno di legare tranquillamente i vostri rampicanti. Avete un balcone con una griglia sul davanti? Ai piedi possiamo mettere delle balconette colme di piante da foglia o anche le classiche sempreverdi ricadenti, in modo che anche d’inverno rimarrà “vestito”. Oppure comprare dei portavasi di ferro lavorato, anche a gradini, da mettere contro i muri all’interno per arredare il nostro angolo con ordine.

E pensate anche a come godervelo, il vostro balcone. Per esempio con una sedia e un tavolino oppure, perché no, una piccola panchina: per una pausa caffé o per scrivere un appunto o per prendere un té scambiando due chiacchere con un’amica in mezzo ai fiori e ad un pò di verde. Magari con un canniciato ombreggiante se la zona è molto esposta al sole o una bella tenda o un ombrellone. Spesso basta poco per rendere bello un ambiente domestico: una composizione di piccoli vasi colorati, qualche fioriera ben curata, qualche soprammobile preso qui e lì o durante un viaggio, dei contenitori particolari disposti con gusto. I dettagli creano magia – specialmente in uno spazio piccolo, dove tutti i particolari sono immediatamente “a vista”. E il balcone diventerà il vostro piccolo eden personale, in cui riprendere le energie e rilassarvi nella bella stagione. Che aspettate, siete ancora lì? 😉

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *