26-28 marzo: a Lucca torna “Verdemura”

“Verdemura” è una mostra-mercato di piante e fiori proprio irrinunciabile. Non solo perché conta l’esposizione di vivaisti di altissima qualità, ma anche per il contesto, stupendo, in cui si svolge, ovvero lungo l’antica cinta muraria della città, tra il Baluardo San Martino e Porta Santa Maria. La manifestazione è la “costola” di “Murabilia”, manifestazione autunnale nata per prima, di grandissimo successo tra tutti gli appassionati. Verdemura sarà dunque occasione per ammirare e acquistare piante insolite e rare, difficili da trovare nei comuni garden, ma anche accessori e mobili per il giardino, unendo al piacere della scoperta del mondo vegetale quello di una bellissima gita in un contesto di grande valore culturale e storico.

Oltre 100 espositori provenienti anche dall’estero e, tra le novità di questa edizione, una mostra di “Attrezzi agricoli forgiati dal ciclope”, la cui caratterista è proprio quella di essere giganti. Alcuni esempi? Vanghe dal manico lungo dieci metri, pennati simili a ghigliottine e bidenti dal peso di oltre un quintale realizzati da un maestro forgiaio di Candalla, sulle colline intorno a Camaiore. Inoltre la mostra fotografica “Dal Baco al Filo: Lucca produce la seta” propedeutica alla grande iniziativa “Lucca e la via della seta”, ma non è ancora tutto: tra le curiosità, un’esposizione di ortaggi scolpiti e lo Sportello verde S.O.S. piante. 

 

 

 

Gli orari saranno i seguenti: venerdì 26 dalle 12.00 alle 18.00, sabato 27 dalle 9.30 alle 18.00, domenica 28 dalle 9.30 alle 19.00. Sul sito è presente qui la pagina su come raggiungere la mostra Per quanto riguarda gli acquisti, sarà a disposizione un servizio gratuito di noleggio carriole. Inoltre, all’interno di Piazza Santa Maria sarà disponibile un’area di deposito/consegna piante a cui si potrà accedere con l’auto. E per essere sicuri di trovare bel tempo, ricorda di consultare il meteo

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *