L’eco-turismo? E’ “d’oro”: vale 10 miliardi

Le previsioni di Pasqua confermano “il trend positivo del turismo ecologico che ha raggiunto in Italia il valore di oltre 10 miliardi con un progressivo aumento del fatturato e delle presenze, che sfiorano 100 milioni all’anno negli esercizi ufficiali delle aree protette”. E’ quanto afferma la Coldiretti sottolineando come la primavera sia “la stagione privilegiata per la vacanza ecologica perchè consente di assistere allo spettacolo unico del risveglio della natura che riguarda piante, fiori e uccelli migratori”. “L’Italia – riferisce l’organizzazione – può contare su ben 772 parchi e aree protette che coprono ben il 10% del territorio nazionale dove si producono quasi 600 diversi prodotti alimentari tipici tra vini, formaggi, salumi, oli extravergini e altre specialità grazie anche al lavoro delle aziende agricole impegnate nella coltivazione, nell’allevamento, nella trasformazione dei prodotti e in molti casi nell’offerta di ospitalità in agriturismo”. Del resto traspare voglia di verde anche nella scelta delle mete per trascorrere in armonia la consueta gita di Pasquetta.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “L’eco-turismo? E’ “d’oro”: vale 10 miliardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *