Fioriere da balcone: abbinamenti per la mezz’ombra

Chi ha un balcone che riceve poco sole durante la giornata, spesso pensa che una bella fioriera colma di corolle per tutta l’estate gli sia preclusa. Invece la mezza giornata di sole è proprio la situazione ideale per creare fioriere fresche eppure colorate. Il trucco? Avvalersi di piante, che io chiamo “d’accompagnamento”. Sono specie e varietà che possono agevolmente sostituire i fiori grazie ai colori e alle forme del fogliame. Ma allora, che piante scegliere? Dopo avervi fornito una lista di piante che si adattano benissimo (e anzi, alcune tassativamente lo richiedono!) a questo genere di esposizione, ecco 4 abbinamenti per un balcone che può godere solo per poche ore dei raggi solari: nero/rosa, blu/verde acido, rosa/porpora, viola/arancio.


1) Abbinamento nero/rosa
Nemesia rosa +Ajuga Atropurpurea + Bacopa rosa


2) Abbinamento blu/verde acido
Sedum aureo (o ‘Angelina’) + Nemesia blu + Lysimachia nummularia ‘Aurea’


3) Abbinamento rosa/porpora
Iresine – Begonia rosa – Oxalis atropurpurea


4) Abbinamento viola/arancio
Eliotropio viola (o fiori di vaniglia) + Begonia pendula arancio + Agerato lilla

Anche qui, come per gli abbinamenti al sole, abbiamo impiegato piante di semplice reperibilità in qualunque buon garden. L’Iresine dell’abbinamento rosa/porpora (3) spesso si trova fra le piante tropicali d’appartamento, mentre l’oxalis nei banconi tra le erbacee perenni: non saranno i suoi fiorellini, pur deliziosi, ad interessarci, ma le sue belle foglie porporine a triangolo estremamente decorative. Ne esiste anche una varietà uguale a foglia verde. Sempre nei banconi delle erbacee perenni potrete trovare la bella ricadente della composizione 2, la Lysimachia nummularia ‘Aurea’. Ricordiamoci comunque che “protagoniste” come petunie, surfinie e Millionbells non ci sono procluse: saranno un pochino meno fiorifere ma daranno comunque parecchio anche con meno sole, soprattutto se supportate da piante da foglia, che aiuteranno a mantenere vivo l’interesse della composizione.

Mettiamoci in testa che, in un contesto del tutto soleggiato, le fioriere abbisognano di continua irrigazione. Il balcone poco soleggiato ha dunque i suoi vantaggi: le piante sono meno soggette ai classici “colpi di calore”, riescono a resistere un filo meglio al caldo e in genere tutta la fioriera ha un aspetto più rilassato e vigoroso.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *