Chelsea, arriva il salotto-giardino

Tra i giardini in gara al C.F.S. di Londra quest’anno, ce n’era uno che ci ha particolarmente colpito. Anche lui, come la gran parte dei giardini in competizione, ha vinto una medaglia, ma ve ne parlo qui soprattutto perché si tratta di un progetto di “giardino urbano”, ovvero uno spazio altamente vivibile dove le piante sono protagoniste quanto le persone che lo abitano. Niente parchi in ville mega-galattiche, dunque: stiamo parlando di uno spazio esterno ridotto, come quello che ci si trova di fronte spesso nelle case che compriamo oggi. Qui sta la cosa interessante. Si chiama “A Joy Forever”, disegnato da Kate Gould per Hartman.

Il giardino,  come lo si intendeva ai tempi delle grandi case o persino delle classiche villette a schiera, non c’è più, sembra dirci Kate: ormai è diventato un vero salotto esterno, perfettamente funzionale e integrato ad una casa moderna.

E delle cose belle non manca davvero nulla, in questo stiloso salotto-giardino: c’è persino la fontana, non mancano gli alberi e il verde è accuratamente selezionato per dare ai proprietari di casa la gioia del giardinaggio senza però troppa fatica e troppe cure. La designer lo ha pensato per una coppia contemporanea, con poco tempo a disposizione, ma con l’esigenza di vivere lo stesso la natura anche in spazi contenuti. Mobili e superfici sono studiate per sopportare le bizzarrie del clima grazie a materiali adatti a rimanere fuori, come il midollino sintetico, il cemento e il vetro e il pavimento è incorniciato dall’erba, permeabile all’acqua. E’ previsto anche un sistema di recupero di quella piovana, destinata all’irrigazione.

Un grande specchio di fronte al getto della fontana duplica e amplia lo spazio. L’aiuola rialzata ospita una siepe di bosso e dei profumati gelsomini sempreverdi che manterranno interessante il giardino anche durante l’inverno, mentre gli alberi, di cui alcuni allevati a spalliera, forniranno protezione e ombra dai caldi raggi del sole durante l’estate. I fiori sono stati scelti di tonalità blu e bianche, regalando all’ambiente un’atmosfera di fresco relax.

Insomma, questo progetto rivela una disposizione intelligente degli spazi ed una collocazione efficiente e valida degli arredi, con soluzioni applicabili e adattabili ad un appartamento moderno che disponga di un piccolo giardino o anche solo di un terrazzo. Ideale per ispirarsi e creare un personalissimo paradiso verde tutto nostro 😉

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Chelsea, arriva il salotto-giardino

  1. Ha un non so chè di … funereo … ci manca l’odore di incenso asperso … e poi si fanno subito gli scongiuri.
    Le lapidi ci sono praticamente già…mancano le foto …
    Bah! De Gustibus!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *