Il decafeinato direttamente dalla pianta

Sembra una bufala ma invece pare proprio che in futuro potremo consumare un caffé senza caffeina all’origine, decaffeinato già alla raccolta dei chicchi. I ricercatori brasiliani dell’Università di Campinas, nei pressi di Sao Paolo, hanno infatti selezionato una varietà di pianta di caffé in cui la caffeina è assente. Non sarà quindi più necessario, per i produttori, sottoporre i grani al procedimento di decaffeinizzazione.

La ricerca in Brasile non ha manipolato geneticamente il DNA della pianta, ma ha invece irrobustito, tramite incroci, una mutazione avvenuta naturalmente. Paulo Mazzafera, direttore dell’istituto di Biologia della Unicamp, spiega che tutto è partito dalla scoperta che alcune piante nelle piantagioni nascevano naturalmente senza caffeina nelle bacche, ma erano generalmente molto poco produttive. Con la selezione e gli accoppiamenti guidati, si è giunti a creare piante senza caffeina ma ad alta produttività.

In Brasile nell’università è stata impiantata una piccola coltivazione sperimentale, che procederà per un’altra stagione. Se tutto si svolgerà come si prevede, i semi della nuova pianta di caffé ‘light’ saranno presto introdotti sul mercato, a disposizione dei coltivatori e dei produttori.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Il decafeinato direttamente dalla pianta

  1. NN sarà che dicono per caso invece è un transgenico?????????
    Ti chiedo questo perchè facendone uso del decaffeinato, mi è stato detto, che viene raffinato con dell’arsenico…….a questo punto mi chiedo se è meglio l’arsenico o gli OGM!!!!! [IMG]http://i49.tinypic.com/2ew2v82.gif[/IMG]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *