Rose anche in cucina ma… di albicocche!

Un’altra perla che Fiori&Foglie ha scovato in Rete per voi, per portare le corolle anche in cucina: facciamo le rose di albicocca utilizzando la frutta disidratata. L’abbiamo trovato sul blog di Palmabella, una creativa signora californiana e abbiamo provato a farle. Il procedimento per realizzarle è davvero semplice e velocissimo!

Cosa ci occorre:
6-7 albicocche disidratate per ogni “rosa”
un coltellino molto affilato
uno o due fogli di carta da forno
un mattarello (o una bottiglia di vetro vuota)
stuzzicadenti
foglie fresche di limone o simili

Come creare le “rose” di frutta
Tagliate le vostre albiccocche in due con il coltellino e stendetele sulla carta da forno. Sovrapponete un altro foglio e poi passate il mattarello o la bottiglia, come se si trattasse di pasta fresca, “stendendo” la frutta. Fatelo delicatamente, per non smembrarle. Prendete le albicocche più piccole e cominciate a creare il centro del “fiore” arrotolando i “petali” su loro stessi e usando la parte appiccicosa per saldarli. Teneteli saldamente stretti tra le dita, aggiugendo i petali man mano.

Quando sarete soddisfatte della “rosa” che avete creato, se è necessario sul fondo infilate un piccolo stuzzicadenti. L’autrice suggerisce di formare gruppi di tre rose e adornarli con le foglie di limone. Mettete i fiori di albicocca su un piatto di carta oppure su della carta alluminio e lasciateli in congelatore per almeno mezz’ora (meglio ancora per qualche giorno). Avrete una decorazione perfetta per i vostri piatti che, in più, dura a lungo!

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *