Settembre: a Lucca piante in mostra tra le mura

Con il mese di settembre riapre la ricchissima stagione di fiere e mostre-mercato dedicate al mondo sempre più variegato del verde e del giardinaggio in Italia. E Murabilia o “Mura in fiore” è un must, possiamo dire, per tutti i pollici verdi d’Italia: si svolge questo fine settimana, da venerdì 3 al 5 settembre, sotto la cinta delle splendide mura cinquecentesche costeggiate da alberi della città di Lucca, in Toscana. Ecco gli orari: venerdì dalle 12.00 alle 19.30, sabato e domenica dalle 9.30 alle 19.30 (la biglietteria chiude alle 18.30). Costo d’ingresso: 7 euro, gratuito per minori di 8 anni. Quest’anno ricorre il suo decennale e con orgoglio l’evento presenta con i numeri la sua offerta: all’edizione 2010 saranno presenti quasi 260 espositori, tra cui 87 vivai italiani, 6 francesi, 3 tedeschi e 2 inglesi. La manifestazione si svolgerà su tre baluardi: San Regolo, La Libertà e San Salvatore, dove sarà anche disponibile un’area “deposito piante” dove si potranno lasciare gli acquisti per poi ritirarli in seguito (anche in auto) e un servizio gratuito di noleggio carriole a disposizione dei visitatori.

All’immane varietà di stand proposte da Murabilia si aggiungono le numerose iniziative: una nuova sezione dedicata ai libri verdi “Piante e saperi” con oltre 2000 titoli, un concorso di illustrazione botanica con 32 artisti in gara e una di acquarelli sulle orchidee spontanee all’Orto Botanico, la gara della zucca più grossa (premiato un esemplare di 380 kg!) – la pesa si terrà al Baluardo San Salvatore spazio 1 C domenica alle ore 15, la mostra dei fichi d’India, quella dei bonsai e delle profumatissime plumerie,  senza dimenticare quella delle piante alimentari e quella pomologica e dei frutti antichi della Garfagnana nei sotterranei dell’Orto botanico. E poi conferenze, seminari e laboratori. Insomma, anche quest’anno Murabilia intende sorprendere e incantare i suoi numerosi visitatori!

Altre info sul sito della manifestazione: http://murabilia.com

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *