Fioriere belle anche con le gelate

Le temperature, seppure in lento aumento, non permettono ancora di acquistare gerani e surfinie da piantare nelle nostre belle cassette sul balcone. Però avere un balcone vuoto e brullo è un vero peccato: non è molto decorativo… Del resto sarebbe un vero spreco di denaro acquistare piante proprio adesso, che potrebbero essere danneggiate dalla tipica gelata primaverile. Per questo periodo intermedio, dove gelo e neve sono ancora in agguato, Fiori&Foglie ha dunque una proposta: sul balcone piantiamo gli ellebori (detti anche “Rose di Natale”, ricordate che ne abbiamo parlato?). Renderanno tutto più verde fino a quando la stagione non si scalda del tutto. Ecco come fare con le istruzioni passo passo di Elisabetta Pozzetti, la nostra garden designer di fiducia.

Anche se si tratta di piante non proprio economiche, ora gli ellebori nei garden sono in offerta (soprattutto quelli a fiore bianco) perché invenduti natalizi. Non solo: si tratta di un ottimo investimento perché sono piante perenni che non temono nemmeno la neve.

COME COMPORRE LA FIORIERA
– 3 piccole edere
– 3 belle piante di elleboro in fiore

Si tratta di una fioriera molto semplice composta da piante che, come dicevamo, possiamo acquistare dal fioraio o al garden mettendole poi direttamente all’esterno, piantate nella tipica balconetta di città. I fiori degli ellebori durano a lungo e si possono trovare in tonalità molto raffinate, dal verde al bianco alle sfumature rosate o vinaccia, anche puntinati (gli ‘Spotted Hybrids’) e a fiore doppio. Sono piante perenni a crescita lenta ma sempreverdi, con grandi foglie verde scuro piuttosto coriacee, di un bel verde brillante alla nascita.

Per la fioriera andrà bene del buon terriccio universale con però uno strato di 2 o 3 cm di pallini di argilla espansa sul fondo, in modo da assicurare il drenaggio dagli eccessi d’acqua che sono l’unica cosa che temono davvero queste piante. Agli ellebori (in questo caso Helleborus ‘Astrid’), Elisabetta ha accostato delle edere a foglia piccola variegata di bianco, per dare un tocco di luminosità alla composizione. All’arrivo del caldo, quando vorrete rifare il balcone mettendo gerani o surfinie, potrete farlo senza buttare gli ellebori. Potrete invece semplicemente spostarli in un angolo ombroso, dove continueranno a crescere fino al ritorno della brutta stagione, quando prontamente sostituiranno di nuovo le annuali da fiore, per rendere decorativo il nostro balcone anche durante l’inclemente inverno.

NOTA
E’ possibile contattare Elisabetta Pozzetti cliccando qui

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “Fioriere belle anche con le gelate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *