Ballando nell’Orto degli Obama…

Anche quest’anno la First Lady Michelle Obama ha organizzato lo Spring Planting Party che si svolgerà nell’Orto presidenziale dopodomani, mercoledì 16 marzo. Per l’occasione, come consuetudine, Michelle Obama sarà aiutata dai bambini delle locali scuole elementari. Ma non pensate che si tratti di un pretesto pubblicitario: dopo quel giorno di duro lavoro l’Orto della Casa Bianca cambia totalmente aspetto e non sono affatto esclusi riti propiziatori per ottenere ortaggi più vigorosi…

Il Planting Party di quest’anno si svolge però in anticipo di almeno un paio di settimane rispetto alle edizioni passate, presumibilmente a causa degli impegni della First Lady. Iniziato nel 2009 con un costo di partenza inferiore ai 200 dollari, l’orto presidenziale ad ogni ‘Planting Party’  subisce sempre nuove modifiche e migliorie.

Lo scorso anno, ad esempio, il Kitchen Garden si era ingrandito dagli iniziali 120 mq agli attuali 460 mq che hanno prodotto 900 kg di vegetali, grazie anche all’utilizzo delle serre a tunnel che hanno permesso una produzione continua nell’arco delle quattro stagioni. Un terzo del raccolto viene donato a Miriam’s Kitchen, un servizio sociale di Washington che fornisce pasti ai senzatetto, mentre il rimanente è destinato ai pasti quotidiani della famiglia Obama ma anche alle cene di Stato.

Durante il ‘Planting Party’ del 2010  (foto AFP) la First Lady si era esibita, insieme ai suoi piccoli aiutanti, in una danza rituale attorno alle piante di rabarbaro, invitandole a crescere rigogliose. Pare che la cosa abbia avuto effetto, visto l’eccezionale crescita delle suddette piante!

Il 4 giugno scorso la signora Obama ha anche invitato i bambini, che avevano partecipato ai lavori, organizzando per loro un pic-nic con i prodotti dell’orto e con il rabarbaro e le fragole era stato preparato uno speciale ed apprezzatissimo dessert. Siete curiosi di sapere le novità per il 2011 dell’orto di Michelle?
Seguiteci, vi terremo informati…

Luisella Rosa

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “Ballando nell’Orto degli Obama…

  1. Complimenti agli Obama per l’iniziativa, in un paese com gli USA dove la cucina è ormai ridotta ai cibi pronti e semipronti, perdendo il contatto con gli ingredienti base e aumentando di anno in anno le percentuali di popolazione obesa, una first lady che mette le mani nella terra è un segnale forte e molto positivo!

  2. Pingback: L’Orto degli Obama: arriva il libro | Fiori & Foglie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *