Fiori per lei… o per lui?

Il 19 marzo è la festa dedicata a San Giuseppe, e per estensione, a tutti i papà. Pensando a qualcosa di diverso dal solito, si potrebbe valutare un dono floreale… al maschile! Ma mentre regalare un mazzo di fiori ad una donna è parte della tradizione e quindi dono sempre gradito, regalare fiori ad un uomo è un gesto piuttosto inconsueto.
Eppure sono molti i maschietti appassionati di giardinaggio, basta andare a qualche mostra specialistica o frequentare qualche forum dedicato alle passioni verdi per trovarne parecchi. Quindi è lecito presumere che questi uomini possano apprezzare la bellezza di una composizione floreale, tuttavia è difficile trovare un uomo che dichiari apertamente di gradire un mazzo di fiori. Secondo il galateo poi ci sono delle regole precise da rispettare se si vuol fare un omaggio floreale ad uomo…

Il galateo suggerisce che la soluzione più appropriata sarebbe una pianta in vaso, meglio se scelta tra quelle che non necessitano di cure particolari, ma pare che anche un cactus o un bonsai possano essere molto apprezzati in quanto facilmente collocabili su una scrivania.

Se però vogliamo proprio arrischiarci a regalare dei fiori freschi, il galateo consiglia di evitare colori pastello o fiori dal significato troppo romantico come le violette. Meglio quindi fiori dai colori decisi come giallo, arancio, rosso o blu e dall’aspetto forte e lineare come strelitzie, gladioli, protee, tulipani, iris e girasoli. Bisogna inoltre prestare una particolare attenzione alla confezione, evitando decori troppo leggiadri, nastrini o pizzi: in questo caso la parola d’ordine è sobrietà!

I fioristi in Rete si sono già posti il problema, ed ecco qualche soluzione curiosa che abbiamo trovato…

 

 

Ps. A questo proposito ci piacerebbe conoscere la vostra opinione o la vostra esperienza. Avete mai regalato fiori ad un uomo? E quale reazione ha suscitato il vostro dono? Ma soprattutto ci interessa conoscere il parere maschile su questo argomento …fateci sapere!

Luisella Rosa

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

5 risposte a “Fiori per lei… o per lui?

  1. Piante vive perche’ no? Anzi, bella idea.

    Ma il reciso lo regalerei solo alle donne o ai morti o, in comproprieta’ allo sposo di un matrimonio, a meno che non siano ortaggi che si mangiano e non fiori.

  2. Caro Indaco1, credo che ci sia un bouquet di fiori proprio adatto a te!
    Nasturzi, Calendula, Sambuco, Crisantemi, Borragine…ci sono tanti fiori commestibili!
    Oppure, che ne dici di un bel mazzo di fiori di zucchina?
    Impanati e fritti sono una bontà… 😉
    Ciao!
    🙂

  3. Ciao Luisella, qualche volta regalo piante a mio figlio Lorenzo che e’ appassionato di orchidee e piante grasse. Ti diro’ che, mentre le mie orchidee non sono mai rifiorite, le sue, miracolosamente, tornano a sbocciare. Penso comunque, come hai suggerito, che gradirebbe molto anche un bel mazzo di fiori di zucchina!!

  4. Ebbene si ho regalato un mazzo di rose a mio marito in occasione di San Valentino, dire che è rimasto di stucco è poco ma comunque ha gradito.
    Ciao Luisella

  5. Il segreto sta nel fioraio! Un buon fioraio chiede sempre per chi sono i fiori e adegua i colori e la composizione. Ho già regalato dei fiori ad un uomo (mio zio) e il mazzo era composto da fiori dai colori vivaci, mi pare giallo, rosso, blu. Anche mio marito ama i fiori e adora gli anthurium, le calle, gli amaryllis, le orchidee, la lavanda, le rose dai colori particolari, ad esempio quelle bianche con sfumature verdi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *