Piante di casa: rimettiamole in forma!

Il lungo inverno mette a dura prova le piante: quelle di casa risentono di vari fattori di stress. A partire dalla secchezza dell’aria causata dai termosifoni fino agli accessi o alle carenze d’acqua. Risultato: spesso arrivano stentate all’appuntamento con la primavera. La bella stagione è un’occasione imperdibile per rimetterle a nuovo. Ecco dunque qualche “dritta” su come far tornare in forma le piante di casa!

OSSERVIAMOLA CON ATTENZIONE
Allora, sembra scontato ma spesso non lo è per niente: la prima cosa da fare per decidere come dare nuova energia alle piante di casa è osservarle. Non con quello sguardo veloce che spesso la nostra vita vorticosa ci induce a dare, ma dedicando loro del tempo: concentriamoci sull’essere vivente che abita con noi e che, con la sua presenza, rende fresca e più bella la nostra casa. Con le cesoie, tagliamo le foglie secche ed eventuali fusti morti. Guardiamo poi con attenzione la pagina inferiore delle foglie per capire se ci sono insetti o parassiti che possano dare sofferenza alla pianta.

UNA LUNGA DOCCIA COME TOCCASANA
Se non c’è traccia di seri problemi, ma la pianta ha un’aria stanca e polverosa, allora la prima cosa da fare è, se le sue dimensioni lo permettono, farle una bella doccia: non abbiate timore. Portatela nella vasca e con il doccino, bagnate tutto per bene e a lungo, foglie e steli, togliendo bene la polvere. Appena arriva una bella giornata, metterla fuori in una zona ombreggiata, ad asciugare. Lasciatela  nello stesso posto per qualche giorno, affinché riprenda tono.

UN RINVASO CON I FIOCCHI
A questo punto, verifichiamo se la nostra beniamina può aver bisogno di un rinvaso. Possiamo capirlo guardando sotto: se le radici sono uscite dai buchi sul fondo, è ora di darle una nuova sistemazione e la primavera è la stagione giusta.
Come procedere:
dotatevi di un vaso di un paio di “taglie” più grande, un sacchetto di palline di argilla espansa, terriccio nuovo (per le tropicali da interno va bene quello universale con una parte di torba). Svasate la pianta togliendo una “fetta” di circa 1 cm tutto intorno alla zolla di radici. Nel vaso vuoto mettere uno strato di 2 o 3 cm di palline di argilla espansa e riempite con il terriccio nuovo. Lasciate una buca al centro grande più o meno come la zolla. Appoggiate la pianta nel nuovo substrato e rincalzate la terra fino al colletto della pianta (non di più!).

CONCIME NELLA GIUSTA DOSE
A questo punto un’altra bella annaffiata e una dose di concime per piante verdi. Un’angolo all’ombra fuori e dopo qualche giorno di assestamento, la vedrete trasformarsi: le foglie riprenderanno turgore e lucidità,  nuovi steli cominceranno a crescere e la pianta presto diventerà più folta. Bagnatela regolarmente. Tornerà in piena forma e sarà un piacere riportarla in casa all’arrivo dell’inverno!

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *