Foto di fiori in ospedale per stare meglio

L’iniziativa è ristretta a due strutture ma interessante. Segue un filone già in movimento da qualche tempo che indica nel verde delle potenzialità “curative” legate all’aumento del benessere del paziente nella sua sede di degenza, resa più piacevole da piante, fiori e riposanti spazi all’aperto. In questo caso la piacevolezza di due ospedali, gli Istituti Regina Elena e San Gallicano di Roma, si lega ad una mostra fotografica in omaggio al Giappone, ad ideale sostegno nel momento drammatico che il grande paese sta attraversando. I 26 scatti realizzati da Adriano Sivori e Massimo Gasbarra mettono in luce lo splendore dei suoi ciliegi in fiore, che è tradizione ammirare lungo i viali delle città giapponesi a primavera, e le calde tinte degli aceri ornamentali, ormai classico oggetto del desiderio dei “cacciatori” di foliage autunnale. Le fotografie resteranno nell’atrio principale degli Istituti fino al 9 maggio e saranno poi collocate nelle aree di attesa della diagnostica strumentale.

Se l’idea facesse scuola, non sarebbe affatto male: rendere più “umano” un corridoio o una stanza di ospedale aiuterebbe sicuramente i pazienti a non deprimersi durante l’obbligatorio soggiorno per malattia, dando così impulso ai meccanismi di guarigione del corpo.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *