E le città scoprono (finalmente) i balconi

A quanto pare finalmente ci siamo. I comuni, gli enti, i professionisti e le aziende si stanno accorgendo del verde urbano. Non mi riferisco ai progetti di ampio respiro – e notevole budget – che includono il verde come elemento di grande portata (sebbene questi abbiano grande importanza, se non altro come “vedette” per il tema, che così finisce sui media), ma agli umili balconi di città, piccolo angolo di paradiso delle abitazioni “formato appartamento”. Questo sembrano suggerire articoli e iniziative fioriti (e mai verbo fu più calzante!) nelle ultime settimane.

Qualche esempio: il pezzo sul Corriere di qualche settimana fa, che stabilisce addirittura una classifica di bellezza tra i balconi (ma anche terrazzi) milanesi. Un altro esempio, a Roma stavolta: la mostra-mercato Giardininterrazza del 20-21-22 maggio 2011.

Al Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica, ecco svolgersi un evento tutto dedicato al verde sì, ma nella sua dimensione metropolitana dove si sa, le aspettative sono enormi, ma gli spazi sono stretti. E a Giardininterrazza si vedranno appunto i balconi (e il design) protagonisti: la mostra, con l’iniziativa “Balconi per Roma”, proporrà dieci balconi in stili diversi creati da giovanissimi  architetti, botanici ed artisti. Saranno uno stimolo per i visitatori che potranno poi utilizzare a casa spunti e suggerimenti.

Insomma, sembra finalmente che qualcuno, tra enti ed aziende, abbia alzato il naso all’insù, a vedere quello che, in un pugno di metri quadri, con fantasia, amore e perseveranza, alcuni riescono a creare. Arriverà forse persino il giorno in cui i balconi di città saranno fatti per ospitare davvero il verde, con fioriere adeguate, impianti di irrigazione e canaline di scolo? Non osiamo sperarlo… ma questo potrebbe essere un inizio 😉

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “E le città scoprono (finalmente) i balconi

  1. Lo scorso anno ho piantato surfinie in vasi a riserva d’acqua, hanno fatto fiori bellissimi fino a fine ottobre, i turisti hanno scattato molte foto, la cascata dei fiori arrivava quasi al balcone di sotto.
    Domani pianterò le nuove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *