Fior d’angelo, adesso è il suo momento

Se c’è un arbusto dei vecchi giardini che resiste ancora adesso nelle scelte degli spazi verdi moderni è proprio lui: il Filadelfo o Fior d’Angelo. Proprio in queste settimane è iniziata la sua favolosa fioritura primaverile, che si prolungherà a lungo. A seconda della grandezza della pianta, da quindici giorni ad un mese e più. La profusione di fiori candidi che coprono la pianta fa pensare alla più pura innocenza. Sebbene fiorisca solo una volta l’anno, chi incontra il Filadelfo la prima volta, non lo scorda più e non solo per la sua bellezza: questo stupendo arbusto infatti emana un delizioso profumo che si diffonde distintamente nell’aria, soprattutto la sera, e si percepisce a metri di distanza.

Philadelphus 'Belle Etoile'

Pianta robusta, resistente a freddo e gelo, raramente viene attaccata da malattie: solo gli afidi (i noti “pidocchi delle piante”) possono fare la loro antipatica comparsa. Il Filadelfo vive bene il giardino, in una posizione esposta al sole (ma si adatta anche alla mezz’ombra), ma se la cava egregiamente per anni anche in un grosso vaso, dove darà vita ad un cespuglio dalla bella chioma che farà da quinta per le fioriture estive delle altre piante. E’ un arbusto vigoroso:  lo si può potare dopo la fioritura, per contenerlo. Piantata in terra resiste molto bene alla siccità. In autunno perde le foglie e le rimette a primavera.

Alla specie (Philadelphus coronarius) usata negli anni passati, si sono affiancate con il tempo alcune selezioni di varietà interessanti, alcune di taglia più ridotta, altre dal fiore più ricco (Philadelphus virginalis) o particolare (come Philadelphus ‘Belle Etoile’ con grandi fiori dal delicato cuore porpora), altre con variazioni nel fogliame (Philadelphus coronarius ‘Aureus’ a foglia verde-acido o il ‘Variegatus’, a foglia macchiata di bianco). Insomma, è una pianta dalla facile cura che non crea problemi: se avete una angolo per lui (contate come ingombro circa un metro di larghezza, con la crescita), non esitate. La sua fioritura sarà presto una presenza irrinunciabile!

Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

24 risposte a “Fior d’angelo, adesso è il suo momento

  1. Pianta splendida. Ne ho una in giardino ma ne volevo ancora. Non riesco a trovarla nella mia zona. Le serre la conoscono ma non ne sono provvisti. Dove trovarla ? Io abito in Toscana. Immagino che non ci sia modo di riprodurla dalla prima. ( a parte da seme. Ma troppo complcato !)

  2. Ciao Grazia,
    puoi creare un altro Filadelfo tramite talea o margotta: entrambi sono sicuramente metodi più veloci del seme e peraltro così hai il vantaggio di ottenere una pianta uguale alla pianta madre (con il seme invece no) che può essere un ibrido di valore. Tra Lucca e Pistoia c’è una grande area ricchissima di vivai che producono e vendono piante: puoi selezionarne qualcuno e fare qualche chiamata o farti inviare la pianta direttamente a domicilio da vivai fuori zona.
    🙂

  3. nel terrazzo del mio vicino grande fioritura di filadelfo. anch’io ne ho uno in vaso da circa 4 anni: non ha mai fatto un fiore! l’anno scorso ho provato a potarlo, ma, a parte la produzione di bellissime foglie, niente. qualcuno mi può dare qualche consiglio?
    grazie
    elena

  4. E da 3 anni che o questa pianta cresce in l unghezza la potatura la faccio a ottobre quando vede che le foglie cadono ma in 3 anni nn o visto mai un solo fiore come mai questo?

    • Ciao Annarita,
      il problema è la potatura ad ottobre. Gli arbusti che fioriscono così presto vanno potati subito dopo la fioritura, altrimenti non fanno in tempo a creare le gemme da fiore per l’anno dopo.

  5. ho da anni un bel phlidelphus in vaso …potato sempre,ma non fioriva mai .L’anno scorso ho letto qui le domande, i suggerimenti e le risposte e ho tenuto per dodici mesi le forbici nel cassetto ferme…Ebbene adesso è pieno di boccioli.
    A fioritura finita seguirò ancora le vostre indicazioni.
    Grazie grazie

  6. Ciao a tutti.qualcuno mi sa dire se i fiori d Angelo sn commestibili? Mi piace fare vari sciroppi e mia nonna dice che tutti i fiori bianchi si possono usare…ne conosco e uso in diversi modi (acacia primula violetta )Ma questo spettacolo di fiore mi ha fatto innamorare cn la sua fragranza e poterla anche assaporare..beh ,sarebbe il massimo.grazie anticipatamente

    • Claudia,
      purtroppo non è le competenze per risponderti, ma starei molto attenta nella selezione dei fiori per creare sciroppi: alcune specie vegetali, anche a fiore bianco, possono contenere sostanze che sono tossiche oppure che lo diventano se concentrate.

  7. Ho una pianta del fiore degli angeli comprata quest’anno.Dopo due settimane le foglie si sono accartocciate e i fiori sono caduti.Cosa e’ successo? Grazie

  8. Il mio fior d’angelo si e’ seccato , come posso sapere il perche’ e come sapere se e’ recuberabile ? Grazie a chi mi rispondera’

    • Rosa,
      bisogna vedere se il tuo filadelfo ha ancora delle foglie verdi o comunque la linfa scorre nei rami.
      Essere certi senza vedere almeno una foto della pianta è quasi impossibile… 😉

  9. Io ho appena comprato uno e da qualche giorno iniziano a fare le foglie gialle e qualch’uno sa dirmi ogni quanto tempo va innaffiato e se il caso va bene? Nel caso in cui il vaso fosse piccolo quando lo dovrò travasare in uno più grande o in giardino?? Grazie di cuore

    • Ciao Maria,
      trapiantarlo in giardino è l’ideale e ti consiglio di farlo subito: stanno arrivando giornate di gran caldo e in vaso qualunque arbusto tende a soffrire di disidratazione. Fai una buca comoda nella posizione prescelta in terra, svasalo semplicemente estraendolo dal suo contenitore, senza toccare zolla e radici, e posizionalo all’interno della buca con il colletto della pianta a livello della superficie. Riempi gli spazi con terriccio mischiato se vuoi ad un po’ di “pappa” ovvero stallatico (si trova in busta nei garden) e poi irriga a lungo e a fondo. Vedrai che riprenderà subito vigore 😉

  10. Buongiorno a tutti.
    Abbiamo acquistato una pianta di fiori dell’angelo circa un mese fa,lasciata sul vaso in giardino esposta al sole,l’abbeveriamo ogni giorno,ma i fiori si sono seccati.
    Cosa possiamo fare ulteriormente per far rifiorire la pianta?
    Grazie mille.

    • Ciao Roberta,
      il filadelfo fiorisce una volta all’anno, a primavera. Il periodo di fioritura quindi è terminato, a questo punto. Per ottenere fioriture abbondanti, bisogna che la pianta cresca di dimensioni: l’ideale è piantarla direttamente in giardino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *