Ecco la rosa patriottica dedicata alle donne d’Italia

   

Per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia, è nata una rosa. E le rose si sa, hanno cuore di donna. Come donna è la giornalista Annamaria Barbato Ricci, autrice del volume Le Italiane, che ha ideato l’iniziativa in collaborazione con Rosi Sgaravatti, titolare di Sgaravatti Land, grande catena di garden della Sardegna. Ad un uomo invece si sono rivolte queste due donne chiedendo una rosa speciale, che potesse per le sue caratteristiche, rappresentare le donne che hanno fatto il Belpaese.  Antonio Marchese, ibridatore sanremese, ha selezionato questa varietà incantevole battezzandola Rosa ‘Donne D’Italia’, in riconoscimento della forza e del coraggio delle donne italiane lungo la tormentata storia del nostro paese.

Stupenda, la rosa ‘Donne D’Italia’ per ora si vende recisa presso i fioristi, nell’acqua il fiore dura moltissimo. Ma a fine anno potremmo metterla anche in giardino o coltivarla sul terrazzo: sarà infatti in vendita in vaso in edizione limitata. Riconoscerla è facile: il cuore del fiore in boccio è circondato strettamente da petali dall’intensa sfumatura verde, dando alle corolle un aspetto davvero unico, come uniche sono state le italiane, famose e non, che hanno costruito il nostro paese. Il 2 di giugno, in occasione della Festa della Repubblica, la rosa ‘Donne D’Italia’ verrà piantata nelle aiuole del roseto di Roma.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

4 risposte a “Ecco la rosa patriottica dedicata alle donne d’Italia

  1. Confermo: il fiore reciso dura veramente molto (anche più di 15 giorni, salvo che sia tenuta in luoghi molti caldi), la coppa è piuttosto grossa, seppure non si apre completamente. Una rosa ‘fresca’, dal punto di vista del colore, perfetta in questa stagione. Molto utile nei bouquet.

  2. Sono commossa! Da sempre la rosa è il mio fiore preferito specialmente la qualità Vivaldi che assomiglia tanto alla neo nata rosa “DONNE D’ITALIA” Complimenti, un gran bel gesto e un bellissimo ibrido!!

  3. Grazie per il pensiero. Rosa bellissima, gradita davvero. Anche se sono una donna … ma non sono una santa. (quindi rosa sì ma … con qualche spinetta)

  4. Pingback: Libri da gustare | Il pane & le rose

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *