Fragole: il trucco del vaso con le tasche

Esteticamente è bellissimo, il vaso con le tasche, ma coltivarci le piante dentro è un altro paio di maniche. Il problema? L’annaffiatura. Annaffiare dalle tasche è difficoltoso, quindi di solito si bagna da sopra, e qui… casca l’asino! L’acqua dell’innaffiatura scorre immediatamente dalla superficie fino al basso, per poi uscire attraverso il fondo (dai buchi o dalla terracotta porosa): risultato, le piantine della parte superiore bevono poco, mentre quelle sul fondo bevono tanto. Il rischio è di sacrificare quelle in alto e di affogare quelle in basso! Come fare dunque per utilizzare al meglio un vaso così decorativo per i piccoli spazi facendo però crescere bene le piante, magari le fragole, coltivate al suo interno?

Altri in Rete si sono da tempo confrontati con l’inconveniente. Abbiamo trovato questa proposta su un blog americano: un trucco davvero ingegnoso per ovviare al problema dell’annaffiatura rendendola più efficace ed equilibrata. Si tratta di un accessorio a forma di tubo da inserire al centro del vaso. Il tubo si può creare con un facilissimo fai-da-te e un pò di riciclo: useremo infatti delle bottigliette di plastica vuote, vanno benissimo anche quelle dell’acqua.

1) Dopo averle ben lavate, si tolgono tutti i tappi delle bottigliette conservandone solo uno.
2) Tagliamo poi tutti i fondi.
3) A questo punto si inseriscono le bottiglie una dentro l’altra: insieme formeranno un canale con delle strozzature interne. Saranno loro a “rallentare” lo scorrere dell’acqua.
4) Facciamo due o tre fori ai lati di ogni bottiglietta così che l’acqua possa uscire dai lati del tubo centrale e dar da bere alle piantine nelle tasche esterne. L’ultima bottiglietta in fondo al nostro tubo sarà quella chiusa con il tappo che avevamo conservato.

La lunghezza totale deve essere tale da percorrere tutto il vaso fino alla superficie, limandolo perché non sporga in cima. A questo punto il tubo è pronto. Basterà inserirlo al centro del vaso, riempire i lati con la terra e le piantine nelle tasche e annaffiare versando l’acqua direttamente nel condotto. Voilà! Finalmente il vaso con le tasche funzionerà a dovere e le piantine saranno bagnate, produttive e felici 😉

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

3 risposte a “Fragole: il trucco del vaso con le tasche

    • Ciao Marco,
      i vasi con le tasche si trovano, fatti di terracotta, praticamente in tutti i vivai. Ultimamente si cominciano a vedere anche quelli in resina rotazionale, più leggeri e comodi, ma più difficili da trovare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *