Il bouquet sudafricano di Michelle Obama

In questi giorni  Michelle Obama si trova in visita ufficiale in Sud Africa, accompagnata dalle figlie Malia e Sasha e dalla madre, Marian Robinson. Al loro arrivo a Pretoria, le figlie hanno ricevuto in segno di benvenuto la bandiera nazionale del Sud Africa mentre alla First Lady  è stato donato un bellissimo e particolare bouquet composto da rose rosse e da cinque bellissime Protee, il fiore nazionale del Sud Africa.

Protea cynaroides deve il suo nome a Proteo, il dio greco dei mari, che poteva cambiare in mille modi il suo aspetto ed è stato scelto da Linneo proprio per le molte e differenti varietà trovate di questo fiore, mentre cynaroides sta ad indicare la somiglianza con un carciofo.

In natura ne esistono tantissime, ma quella prescelta come fiore nazionale è la King Protea ovvero la più grande di tutte, la cui corolla può raggiungere i 30 cm di diametro e la pianta può crescere fino a 2 metri di altezza.

Uno dei tanti nomi comuni attribuiti alla Protea cynaroides  è ‘Honeypot’ ovvero ‘barattolo di miele’ con riferimento al suo nettare zuccherino che attrae un particolare uccello-impollinatore, il Promerops cafer.

La Protea è la regina del fynbos, la vegetazione tipica di quella zona del Sud Africa conosciuta con il nome di Cape Floral Kingdom  che è stata inserita dall’UNESCO tra i Patrimoni dell’Umanità. Grazie alla sua consistenza simil-cartacea, il fiore reciso della Protea ha una vita lunghissima ed è utilizzato anche nelle composizioni secche.

Luisella Rosa

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *