Madeira, isola-giardino in mezzo all’Atlantico

La Strelizia, il fiore simbolo di Madeira

Live-blogging
Fiori, fiori e ancora fiori. Uno spettacolo unico di colori, petali e profumi. E’ questa la messe che si offre generosa per chi arriva sull’isola di Madeira. In che stagione non importa: lo splendore delle fioriture si alterna tutto l’anno, persino in inverno, grazie all’assoluta mitezza del clima. Il freddo qui è solo fresco, il vento è brezza (dappertutto tranne che all’areoporto!), il sole è forte ma dolce, temperato dall’oceano e dalla incredibile quantità d’acqua che scorre abbondante in tutta l’isola. Ingredienti perfetti per il paradiso dei pollici verdi… come i lettori di Fiori&Foglie!

L’acqua di Madeira, dicevamo. Tanta, tantissima: sapientemente distribuita in 1400km di canali d’irrigazione (detti ‘levadas’), al suo passaggio fa sbocciare fiori e foglie.

Pyrostegia venusta

Uno dei parchi cittadini di Funchal, a Madeira

Mediterranei come la vite, la preziosa foresta di lauri, i cespugli di oleandri e le spettacolari bounganville ma con il tropico che spunta improvviso, con palme, banani e curiosi alberi multicolori, siepi di ibiscus, fogliami lussureggianti e grandi corolle sgargianti.

Acalypha wilkesiana

Alocasia macrorrhiza

Canna indica

Siepi di Hibiscus rosa-sinensis multicolori

Thunbergia grandiflora

Ma mi sono spinta troppo avanti. Partiamo dall’inizio. E non ve la fanno facile, eh? Diciamocelo subito. Atterrare a Madeira, isola del Portogallo, mette più di un brivido nella schiena. Ma sarà l’unico che proverete: tutto il resto sembra studiato per la goia di chi è sensibile al verde e ai fiori.

Basterà una passeggiata, come quella che sto facendo io adesso, per le curate strade di Funchal, la città più grande, per accorgersi che stiamo calpestando una pioggia di piccoli petali dorati: sono quelli dei fiori di un’acacia dal bel nome dal suono indio, Tipuana tipu.

Tipuana tipu

Schiacciati da decine di suole, i petali crespati, che cadono da imponenti chiome a 20-25 metri dall’altezza, emanano il loro profumo, al mio naso di miele e muschio, che pervade le vie. La tessitura finissima del suo fogliame fa passare volentieri la luce, regalando un’ombra luminosissima per la frescura dei passanti.

Alle piante spettacolari  unite la curiosa assenza d’insetti, il clima dolcissimo, il vino delizioso, il pesce fresco e la gentile umanità dei portoghesi e otterrete un angolo di mondo assolutamente da vedere.

Justicia carnea

Per chi vive qui, è chiaro, piante e fiori sono una parte fondamentale della vita, qualcosa di cui prendersi cura con poca fatica e molto amore in movimentati spazi e balconi straripanti di petali e di coloratissimi fogliami. Per dare gioia a se stessi e ai visitatori che giungono da ogni parte del mondo a visitare questo straordinario giardino galleggiante formato isola.

Un'aiuola privata a Madeira, fitta di fiori

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

3 risposte a “Madeira, isola-giardino in mezzo all’Atlantico

  1. Quindi ci vuoi dire che ci dobbiamo trasferire a Madeira???????????
    Vabbè per chi è appassionato di verde è un bel spettacolo…………………ma visto il cambio di vita, come siamo messi a lavoro???????????? 🙂
    Se tutto è positivo allora posso farci un pensierino, anche di spostare la mia collezione di Hemerocallis!!!!!!!!!! 😉
    Ciao Daniela!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *