Sul balcone melanzane bio dieci e lode

La palma di ortaggio da vaso perfetto la vincono loro, le melanzane. Per il mio piccolo orto sul balcone, sono state le melanzane le vincitrici dell’ambito premio “Miglior ortaggio da balcone“, in particolare le melanzane bianche a uovo. Quelle sono state imbattibili, sia come crescita, vigorosa, senza cedimenti e udite udite, senza bisogno di alcun trattamento: niente malattie (a differenza degli adorati pomodori…)! Il che vuol dire grattacapi e cure in meno, che come risultato danno verdure completamente “bio”.

MELANZANE IN VASO: COME SI COLTIVANO
Il vaso per le melanzane
meglio se lo scegliete capiente (io ho usato un vaso quadrato da 40cm piuttosto profondo), magari arricchendo il terriccio universale che comprate in sacchi al garden con un pò di stallatico, che trovate sempre lì. Io ho aggiunto anche un pò di perlite, un materiale inerte che aiuta a mantenere areato e drenato il substrato di coltivazione, ma forse sarebbe bastato mettere sul fondo uno strato di palline di argilla espansa.

Comprata in vasetto alta circa 30-35cm, la pianta di melanzana bianca non ha mai dato pensieri. Ha iniziato a produrre presto: a giugno aveva già i primi frutti. I fiori lilla a stella sono ben visibili e decorativi, e i frutti sono stupendi e non eccessivamente grandi, cosa che impedisce rovinosi crolli dei rami. La melanzana forma un arbusto forte con grandi foglie felpate, molto bello anche lui: non esige troppa acqua e chiede solo un tutore quando la pianta supera il mezzo metro di altezza (arriva a circa un metro) e i frutti cominciano ad essere tanti.

Di melanzane la mia pianta (innestata) ne ha prodotte una buona decina (senza spingere con concimi) e probabilmente c’è ancora tempo per ottenerne ancora 5 o 6 prima dell’arrivo dell’inverno. Ho idea che la pianta avrebbe dato ancora più frutti se avesse ricevuto sole tutto il giorno, invece che solo per metà giornata. Bastano dunque poche piante (e quindi pochi vasi) per godersi una buona produzione estiva.

Alla base della melanzana si può coltivare basilico e pure insalate, ma solo fino a quando le foglie della melanzana sono piccole e fanno arrivare il sole alle compagne di vaso. Quando crescono, diventano tali da impedire ad altre piantine di ricevere la luce necessaria. Ah, dimenticavo: i frutti della melanzana bianca hanno meno semi della melanzana classica e hanno un sapore più tenue. Sarebbe bello provare a coltivare anche la melanzana dai frutti viola variegati, sicuramente decorativa anche lei. Dunque, l’anno prossimo non avrò dubbi: melanzane in vaso a gogò!

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “Sul balcone melanzane bio dieci e lode

  1. Salve e complimenti per il suggerimento.
    Sarebbe carino sapere qualche dettaglio in più, per esempio l’espressione riguardo il vaso quadrato “piuttosto profondo”…. quanto profondo? Suppongo che la larghezza conti relativamente.
    Dove si possono comprare le piantine di melenzana bianca, o più in generale, della melenzana (suppongo in vivaio)?
    Vendono anche i semi o solo le piantine?
    Quando parlate del concime, di che tipo si tratta? E che vuol dire “concimazione non troppo spinta”?
    Scusate per il numero di domande.
    Cordiali saluti
    Antonio

    • Ciao Antonio,
      le domande sono solo benvenute! Ecco le precisazioni richieste:
      – il vaso quadrato da 40cm che ho usato è profondo tra i 40 e i 50cm
      – le piantine di melanzana bianca si trovano in vivaio o nei garden
      – i semi senz’altro si trovano, ma ti consiglio di partire dalla piantina, meglio se innestata (produce più precocemente)
      – il concime che si usa in coltivazione può essere chimico (liquido o in granelli) o biologico (stallatico, letame, pollina): io ho usato solo stallatico equino, senza aggiunte durante la fase di crescita dell’ortaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *