A Murabilia Premio Noaro per i vivai più innovativi

Globba winitii presentata dal Vivaio Corazza a Murabilia 2011

Nonostante il tempo incerto (con tanto di tromba d’aria finale), è stato un successo l’edizione 2011 di Murabilia, mostra-mercato di fiori e piante sulle mura di Lucca, appena conclusasi lo scorso weekend. La manifestazione ha assunto dimensioni estremamente corpose e mette in moto una macchina organizzativa complessa: 250 espositori, di cui  12 stranieri di prestigio, disposti lungo un percorso di oltre 1 km, 100 ragazzi delle scuole lucchesi coinvolti, 18 illustri giurati tra i quali Roy Lancaster e Christopher Brickell, due “mostri sacri” inglesi della botanica e del giardinaggio internazionale. Assegnato per la prima volta il Premio Noaro, che distingue i vivai che hanno introdotto nel Belpaese nuove piante mediterranee e tropicali.

Per la manifestazione un importante punto di orgoglio da segnalare. Oltre al grandissimo numero di appassionati di piante e fiori, Murabilia – Fiori sulle Mura attira turismo in una città dal grande fascino storico: Francesco Colucci, presidente dell’Opera delle mura conferma infatti che durante il fine settimana della manifestazione gli alberghi della città sono andati in over-booking. “E’ il segno – ha proseguito Colucci – che Murabilia incide sulla realtà urbana e alimenta un turismo intelligente di fine estate. Non è un caso se la manifestazione è stata visitata da un gran numero di stranieri, stupiti del livello del vivaismo nostrano e della ricchezza della proposta”.

Durante questa edizione di Murabilia è nato il Premio Noaro, dedicato a Luciano Noaro,  appassionato ed estroso vivaista di Camporosso (IM), tra i protagonisti italiani nell’introduzione e coltivazione di piante tropicali e subtropicali, con una speciale attenzione alle variegature e alle forme più curiose.

Alla sua prima edizione, il Premio Noaro è stato assegnato quest’anno al Vivaio La Casina di Lorenzo, per la costante sperimentazione nell’ambito delle piante esotiche anche in vaso (nelle foto la consegna della targa del premio da Mauro Noaro a Davide Picchi, titolare di La Casina di Lorenzo).

Tra le piante in concorso a Murabilia invece si sono distinte: Odontonema strictum (presentato da Azienda Agricola Amato Gioacchino), Yucca rostrata (presentata da Vivai Marino Favilla), Globba winitii (dal Vivaio Corazza). Il Campionato per la zucca più grossa è invece stato vinto dall’esemplare presentato dal Sig. Stefano Cutrupi, con una zucca di ben 505 chili.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *