Rose anche ad autunno, ma non per i fiori…

Tra le piante interessanti che abbiamo visto a Murabilia 2011, certamente un posto importante per un autunno sfolgorante ce l’hanno le rose. E non per le fioriture, come si potrebbe pensare, ma per un loro lato un po’ nascosto: le bacche. Le rose infatti, dopo i fiori, producono frutti che contengono i semi. Alcune specie e varietà danno vita a bacche davvero interessanti, per forma o per colore: in alcuni casi la produzione di frutti diviene così abbondante e duratura da rivaleggiare in bellezza con gli stessi fiori. A Murabilia ne abbiamo ammirate alcune, in compagnia di una rosa molto curiosa, dai fiori tutti verdi

Proposte da Mondo Rose (www.mondorose.it), ecco alcune varietà di rose da bacca veramente intriganti presenti alla mostra-mercato di Lucca in questa edizione. Molte di queste rose sono veramente poco conosciute: si tratta per la maggior parte di rose botaniche, ovvero spontanee in natura, dove la fioritura è unica e si svolge in massa a primavera. Insomma, lo spettacolo è grandioso ma non si ripete, come invece accade per le rose moderne. Ad autunno però molte di queste rose particolari, grazie ai loro frutti (detti cinorrodi), non permettono a nessuno di rimpiangerne le corolle…

Rosa miriacantha

ROSA MIRIACANTHA
Citiamo dal sito del Vivaio la descrizione: “Della famiglia delle Pimpinellifolie questa rosa forma un elegante cespuglio tondeggiante e fitto con foglioline verde grigie di dimensioni contenute. I fiori sono rosa chiaro luminosi. Porta bacche rosse ed allungate”. Le bacche in effetti erano davvero notevoli: numerosissime, colpivano subito l’attenzione!

Rosa macoonii

ROSA MACOONII
Non da meno le stupende tondissime bacche traslucide della Rosa Macoonii, che sembrano laccate dalla mano di un artigiano cinese… Ecco la descrizione di Mondo Rose: “Ai fiori rosa portati a grappoli succedono numerose bacche rosse e tonde molto decorative. Il fogliame è verde grigio molto fitto. La pianta è vigorosa e sana. Ottima accostata ad arbusti o alberi da parco che l’aiutano a contenere i suoi rami esuberanti.”

Rosa altaica

ROSA SPINOSISSIMA ALTAICA
Di colore completamente diverso dalle precedenti e forse per questo altrettanto evidenti sono le bacche della Rosa altaica, che dà origine ad un “cespuglio forte e valido”. “I rami portano un bel foliame tenue, dentato color grigio-verde chiaro. I fiori sono grandi e affascinanti color bianco con stami giallo-oro pronunciati. Cinorrodi abbondanti in autunno color marrone-porpora”. Solo un piccolo inconveniente: il nome botanico parla da solo, ma basta guardare i rametti per avere conferma del carattere “spinosissimo”… 😀

Rosa viridiflora

LA ROSA VERDE
Sempre parlando di rose, abbiamo finalmente potuto vedere dal vivo un’altra rosa davvero curiosa, per i fiori stavolta, anche se è davvero difficile chiamarli così… Si tratta della Rosa viridiflora, che produce fiori completamente verdi, ben diversi da quelli a cui siamo abituati. Presentata da Susigarden (www.susigarden.com), la sua particolarità era ben evidente tra le colorate bacche sfoggiate dalle altre rose. E pare che sia pure rifiorente e che i suoi buffi “fiori” verdi siano di eccezionale durata!

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *