Zucche da record

Ottobre, è tempo di zucche! Zucche da mangiare, zucche da intagliare, ma anche zucche da competizione! Esiste infatti il Great Pumpkin Commonwealth, un ente internazionale che ogni anno stila una classifica mondiale delle zucche giganti, certificando i risultati delle pesature delle zucche ricevuti da ogni parte del mondo, secondo gli standard e le norme  prestabilite circa la qualità delle zucche e la regolarità delle operazioni di pesatura.

Le quattro zucche più grandi del mondo del 2011 hanno raggiunto la scorsa settimana il New York Botanical Garden dove potranno essere ammirate fino al 30 ottobre. Durante il fine settimana però hanno subito il trattamento a cui vengono sottoposte in questo periodo gran parte delle zucche in America, ovvero l’intaglio. Ad occuparsene sono stati due artisti del settore, Ray Villafane e Michael Natiello, che con queste zucche hanno dato vita ad un giardino infestato da zombie e fantasmi da paura.

Ma, giustamente, raccontiamo qualcosa sulla zucca gigante vincitrice del titolo per il 2011. Proviene dal Quebec e pesa 826 kg. ma Jim Bryson, l’orgoglioso agricoltore canadese che l’ha coltivata, è in realtà un ‘novellino’ del settore visto che ha iniziato a coltivare zucche solo quattro anni fa e solo per sfizio personale senza alcuna pretesa di raggiungere risultati da record. Jim  ha perciò tranquillamente rivelato le sue tecniche di coltivazione… 🙂

La zucca da 759.5 kg di Steve Connolly di Sharon, Massachusetts, vincitrice nel 2010

COME SI COLTIVA UNA ZUCCA DA RECORD
Per prima cosa nello scorso aprile ha reidratato i semi di zucca, avvolgendoli in uno straccio bagnato e, nel giro di 2 giorni, ha visto spuntare i primi germogli. Ha quindi interrato i semi  germogliati in un grosso contenitore lasciato ininterrottamente sotto la luce artificiale per 10 giorni, dopodichè ha trapiantato le plantule tenendole in serra calda.
Una volta scongiurato il pericolo di gelate, Jim ha tolto le pareti alla serra, lasciando i tralci liberi di invadere il giardino circostante. Verso la fine di giugno, aiutato dalla figlia dodicenne, ha provveduto all’impollinazione manuale dei fiori e, durante l’estate, ha selezionato i migliori fino a lasciarne solo uno sulla pianta che, in questo modo, ha concentrato le proprie energie nella produzione di un unico esemplare che cresceva al ritmo di 18 kg. al giorno. Jim Bryson ha promesso di distribuire ad altri coltivatori i semi della sua gigantesca zucca anche se i vincitori di questo titolo hanno la facoltà di vendere i semi per cifre ragguardevoli.

Il prossimo traguardo che gli appassionati coltivatori vogliono raggiungere sarà  una zucca del peso di una tonnellata. Giusto per curiosità, le altre  3 zucche da record provenivano dagli Stati Uniti, per la precisione due dalla California e una dalla Pennsylvania. Anche l’Italia però ha il suo gigantesco esemplare: selezionato in una sfida nazionale delle zucche,  pesa 594 kg  e verrà anch’esso inserito  nella Classifica Mondiale delle Zucche Giganti del Great Pumpkin Commonwealth

Il sito ufficiale del Great Pumpkin Commonwealth:
http://greatpumpkincommonwealth.com
Il sito del New York Botanical Garden: www.nybg.org

IN ITALIA 
Club Maspiano: www.clubmaspiano.it
Club Amici della Zucca: www.decorazolla.it/Club.htm
Club degli Zucconi di Casatenovo: la vittoria di quest’anno

Luisella Rosa

Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *