Fragole e champagne, la ricetta anti-alcol

Fragole e champagne, non solo un abbinamento chic. Il frutto rosso che si dice esalti il sapore delle raffinate bollicine, tanto che si consiglia di accompagnare ogni morso al profumato frutto con un piccolo sorso di champagne, in realtà può davvero proteggere lo stomaco dai danni provocati dall’alcol: lo sostiene uno studio coordinato dall’italiana Sara Tulipani dell’Università di Barcellona, che ha investigato le proprietà antiossidanti contenute nelle fragole in favore dell’organismo umano.

La ricerca, pubblicata su Plos One, ha monitorato la reazione di topi ai quali era stato somministrato alcol etilico: i topi alimentati con una dieta a base di estratti di fragole (40 milligrammi al giorno per chilo di peso) per 10 giorni prima del consumo di alcol subiscono meno lesioni alla mucosa dello stomaco, che così è meno vulnerabile ai danni ossidativi provocati dall’alcol. Un’integrazione con estratti di fragole potrebbe in futuro diventare una cura per rallentare la formazione di ulcere gastriche. “Gli effetti positivi delle fragole sono legati non solo alla loro capacità antiossidante e all’elevato contenuto di composti fenolici, gli antociani, ma anche al fatto che attivano le difese antiossidanti”, spiega Tulipani.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *