Trionfo di zucche e pipistrelli per l’Halloween di Obama

Sabato pomeriggio la Casa Bianca ha celebrato in anticipo la festa di Halloween invitando, come già negli scorsi anni, i bambini delle scuole locali. Durante la scorsa settimana, volontari e personale della White House hanno provveduto alle decorazioni, avvolgendo i secolari alberi ed i cespugli con enormi ragnatele finte, appendendo ovunque corvi e pipistrelli e componendo allestimenti a tema con zucche, balle di fieno e vasi di crisantemi gialli, arancioni e rossi.

Halloween è un appuntamento irrinunciabile per la Casa Bianca, eccola nel 2010

All’insegna del riciclo, sono state utilizzate anche centinaia di mele finte rosse e gialle che vengono regolarmente impiegate per vari allestimenti. Le dieci zucche acquistate dai coniugi Obama in un mercato agricolo della Virginia sono state invece intagliate dagli chef presidenziali e trasformate in terrificanti mostri.

I pasticceri della Casa Bianca hanno inoltre preparato per i piccoli invitati 4000 goodie bag, ovvero dei sacchettini trasparenti decorati a stelline e contenenti dolcetti: quest’anno una scatola di M&M in edizione presidenziale, una grossa frolla con la sagoma della Casa Bianca ricoperta di glassa arancione, frutta disidratata in un mix di mele, albicocche, pere, mirtilli, ciliegie, banane e uvetta e, a sorpresa, una scatola di Reese’s peanut butter candy, su esplicita richiesta del Presidente.

L'attenta scelta delle zucche "presidenziali"...

Proprio nei giorni scorsi infatti, durante la sua partecipazione al Tonight Show di Jay Leno, Barack Obama aveva scherzato sulla divergenza d’opinione tra lui e la moglie Michelle a proposito del contenuto delle goodie bag. Fedele ai suoi principi salutisti, la First Lady dal 2009 fa riempire i sacchettini anche con frutta disidratata mentre il Presidente preferirebbe regalare solo dolci.

Una delle zucche dedicate ad Obama

La distribuzione delle goodie bag è avvenuta davanti al North Portico, illuminato per l’occasione da luci arancioni mentre i coniugi Obama accoglievano i piccoli ospiti, aiutati dalla First Grandmother, ovvero la signora Marion Robinson, che sfoggiava sulla testa due orecchie da coniglio nero, e da due pasticceri presidenziali che, con i loro travestimenti hanno voluto rendere omaggio al famoso orto, il Kitchen Garden di Michelle: il primo indossava un costume da peperoncino rosso, mentre la seconda si era travestita da ape.

Visto il successo ottenuto nel 2010, anche quest’anno nei giardini della Casa Bianca si è tenuta una dimostrazione pratica di intaglio delle zucche ad opera dello chef James Parker, esperto di Veggie Art.

Sul sito ufficiale della Casa Bianca compare il video dei preparativi e delle decorazioni e il video in cui Obama e la First Lady distribuiscono i dolcetti per la festa.

Luisella Rosa

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *