A lezione di …aiuola “inglese” a Sesto Calende

Siamo a metà settimana e i più impazienti già si guardano intorno per capire cosa fare nel fine settimana, visto che le giornate per ora promettono bene e le temperature sono sopra la media. Condizioni ideali per una lezione di giardinaggio particolare che si terrà, in due incontri, sabato 12 novembre e il sabato seguente, il 26 novembre 2011. Si insegnerà come creare un’aiuola fiorita mista in stile inglese. In pratica l’idea è creare un mixed border, ovvero un angolo di terra che ospiti fioriture scalari di varie specie di piante, che vanno combinate in modo armonico tenendo conto di colori, altezze, dimensione e struttura e tessitura delle foglie.

Lo stile inglese è un modo affascinante di creare un’aiuola o di popolare un giardino: consente di conoscere e sperimentare moltissime specie vegetali e si basa sull’utilizzo di piante perenni, che vivono anni senza dover essere ricomprate ogni anno. Accostarle diventa un gioco appassionante, sapendo che il risultato non potrà che stupire. Un’aiuola “inglese”, se creata con sapienza, farà sfoggio di fiori o fogliami diversi ogni mese dell’anno, un pò come un’orchestra in cui i musicisti ora si alternano ora si uniscono seguendo però la medesima armonia, stimolando in ogni momento l’attenzione e le emozioni in chi li ascolta. Intrigante, no?

Ma torniamo a bomba agli incontri di Sesto Calende. Organizzati dalla Floricoltura Coccetti (in via Mottarone a Sesto Calende (VA), frazione Lisanza) e tenuti da Antonella Coccetti, si svolgeranno secondo il seguente programma: sabato 12 novembre alle ore 14.30 si tiene la parte teorica  (analisi, valutazone e progettazione dell’aiuola) e sabato 19 novembre appuntamento alla stessa ora per la realizzazione pratica. Ecco i riferimenti utili: quota di partecipazione 18 euro ogni incontro. Prenotazione telefonando al 3486987318 o mandando una mail a f.coccetti@libero.it

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “A lezione di …aiuola “inglese” a Sesto Calende

  1. Salve, il giardino inglese è molto bello e non è difficile da realizzare come sembra, l’importante è riuscire ad abbinare gli elementi naturali che la natura ci offre, con gli elementi architettonici che intendiamo concepire nel nostro giardino. Un elemento che caratterizza il giardino inglese è che quando lo si visita appare un po selvaggio in quando sembra di addentrarsi in un bosco naturale. L’importante è affidarsi ad un bravo giardiniere http://www.edilnet.it/aziende/giardini_e_cura_del_verde/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *