Un restyling low cost con teli floreali

Ogni tanto ci viene la voglia di riprendere la casa “in mano”, guardando con occhio critico l’arredo, compagno di mille avventure. E con un colpo di spugna, ci viene voglia di cambiare tutto. Poi pensiamo al portafoglio e, con un sospiro, ritiriamo l’ardito pensiero in buon ordine. Ma comprare mobili nuovi non è sempre necessario… Con questa idea in testa, Fiori&Foglie ha scovato una bella soluzione curiosando tra gli stand delle fiere di giardinaggio: degli splendidi teli a soggetto floreale perfetti per dare un nuovo look alla stanza da letto (o anche al salotto) senza toccare i mobili…

Le stampe floreali non sono tutte uguali e spesso, nei prodotti industriali, ci si trova di fronte a disegni poco curati e non molto raffinati. Quando invece vedo un tratto elegante che rivela buon gusto e osservazione attenta uniti ad un tema vegetale, il mio occhio ne viene affascinato. E’ proprio quello che è successo curiosando tra gli espositori di Orticolario 2011, la mostra-mercato autunnale di piante e fiori, dove mi sono imbattuta nelle tele dipinte da Guylaine Barthelemy. Opera sua i disegni incantevoli, che sposano con semplicità e poesia l’amore per i fiori con l’armonia dei tratti sul tessuto in uno stile dal profumato sapore provenzale.

Affascinata, mi aggiro per lo stand di Lilas des bois, la giovanissima (appena tre anni di vita) azienda di Guylaine, e mi blocco di fronte ad un utilizzo a cui non avevo mai pensato: usare questi tessuti di grande bellezza, dipinti a mano dall’artista direttamente su lino e poi  trasferiti su tela, per un restyling della stanza da letto economico ed efficace. Invece di una testata pesante, possiamo mettere un pannello floreale di grandi dimensioni che diventerà praticamente un quadro con cui daremo vita alle pareti e che darà valore al protagonista, il letto. I pannelli murali sono stampati su tela di cotone, preservando l’aspetto tipico del lino con in più la facilità di lavaggio.

Sarà poi semplice usare il colore di base del soggetto per intonare cuscini, tende e drappi. La nostra stanza cambierà faccia – potrà persino seguire le stagioni, per esempio con quello stupendo boschetto di betulle che fa subito venir voglia di cacciarsi dritto dritto sotto le coperte! – con una spesa contenuta, acquistando però calore, carattere e poesia… Non male, no? 😉

Altre info su: www.lilasdesbois.com

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Un restyling low cost con teli floreali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *