A caccia di spille …natalizie

Quando il Natale si avvicina, e tutto attorno a noi si accende di luci e addobbi scintillanti, è bello portare l’atmosfera natalizia anche dentro casa, dall’albero al presepe, dalla ghirlanda sulla porta ai cesti colmi di rosse Stelle di Natale…
Perchè allora non indossare anche noi qualche beneaugurante decorazione natalizia?
No, non sto parlando di travestirsi da Babbo Natale, indossare maglioni con le renne ricamate o altre spiritose stravaganze. Basta solo il piccolo tocco luccicante di una spilla speciale, una spilla natalizia

Queste piccole e deliziose spille a forma di albero di Natale erano molto in voga negli anni ’50 ed erano bijoux alla portata di tutti,  solitamente realizzate in metallo dorato con strass e pietre sintetiche colorate, che consentivano di aggiungere agli abiti un tocco glamour senza spendere una follia.

La moda della Christmas Costume Jewelry ovvero della bigiotteria di qualità a tema natalizio era cominciata però negli anni ’40 e continuò fino agli anni ’60 con tutti i soggetti tipici della tradizione natalizia, come renne, rami di agrifoglio, fiori di Poinsettia, ghirlande e bastoncini di zucchero, ma le spille ad albero di Natale erano sicuramente le preferite. Tutti i più rinomati designer di Costume Jewelry, come Trifari, Eisenberg, Hagler, Larry Vrba e Coro, solo per citarne qualcuno, produssero regolarmente queste Christmas Tree Brooch aggiungendo di anno in anno sempre nuove interpretazioni di stili e materiali: la pur semplice sagoma triangolare dell’albero non conosceva limiti di decorazioni e creatività.

Nonostante l’impiego di materiali poveri rispetto a quelli utlizzati nella gioielleria tradizionale, le lavorazioni erano sempre molto accurate e ogni designer aveva il suo inconfondile tocco speciale. Lo stile di Stanley Hagler ad esempio era riconoscibile per le sue decorazioni in vetro che potevano essere fiori rossi applicati su alberi in madreperla oppure perline di vetro di Murano su semplici basi triangolari. Hollycraft invece utilizzava strass policromi come decorazioni delle sue spille-albero. Un albero geometrico formato solo da pietre multicolor incastonate una accanto all’altra con candeline era invece la caratteristica di Weiss: queste spille sono oggi le più ricercate e costose ed in particolare la più difficile da reperire è quella con tre candeline. Le Christmas Tree Brooch infatti sono oggetto di collezionismo e i prezzi partono da poche decine fino a qualche centinaia di euro e ciò dipende dall’età della spilla, dalle sue condizioni, dal designer che l’ha realizzata, dalla rarità del pezzo.

Il collezionismo delle spille natalizie è molto diffuso, specialmente negli Stati Uniti dove addirittura ci sono collezionisti che si dedicano ad un tema particolare: solo alberi con decori a pendente oppure di un designer o di un particolare materiale, o spille-albero con smalti… Esiste anche una produzione contemporanea di queste spille: ad esempio Gerry’s, casa fondata nel 1950, ha continuato a produrre bijoux natalizi fino al 2001 e Avon America (sì, quella dei cosmetici) ogni anno vende sul catalogo statunitense un’edizione limitata e sempre differente di spille albero di Natale.

Ci sono molti siti specializzati soprattutto americani che vendono online le Christmas Tree Brooch, ma in questo periodo sono facilmente reperibili anche qui in Italia, in particolare nei mercatini di bigiotteria vintage o nelle fiere di brocantage come quella che si tiene ogni mese a Novegro, vicino a Milano. Vi piace l’idea di ‘indossare’ lo spirito natalizio con queste adorabili spille? Allora non mi resta che augurarvi… buona caccia! 

Luisella Rosa

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “A caccia di spille …natalizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *