L’insalata invernale del presidente

L’orto di Michelle Obama si sta preparando ad affrontare l’inverno. Cinque tunnel, ovvero semplici strutture in alluminio ricoperte da teli di plastica, proteggeranno dai rigori invernali le verdure presidenziali, garantendo alla First Family la razione quotidiana di ortaggi freschi. Ma cosa arriverà sulla tavola degli Obama, grazie al raccolto di questi mesi? Un’insalata invernale, ebbene sì, con le verdure di stagione condita con un pizzico di… miele: se volete provare, ecco la ricetta!

Il Il famoso Kitchen Garden quest’anno ha prodotto 1182 kg di vegetali che sono stati utilizzati sia per i pasti della famiglia Obama che per le cene ufficiali di Stato. Un terzo della produzione però è sempre destinato al Miriam’s Kitchen, un servizio assistenziale di Washington che fornisce quotidianamente pasti ai più bisognosi. Ogni anno l’orto della Casa Bianca si ingrandisce e quest’anno comprende ben 32 aiuole rialzate e due zone riservate alla coltivazione di piccoli frutti, oltre ad un alveare che quest’anno ha fornito una produzione di miele da record. Le aiuole che non vengono utilizzate durante la stagione fredda sono già state seminate a segale che servirà a fornire nutrienti al terreno, preparandolo a ricevere gli impianti della prossima primavera.

Ogni giorno dunque gli chef della White House vanno nell’orto e raccolgono le verdure, elaborando con esse una serie di ricette strettamente legate alla produzione del momento. Per la stagione fredda, ad esempio, vengono preparate zuppa di broccoli, lasagna di spinaci e tacchino ed una insalata invernale condita con una salsa particolare, a base di miele autoprodotto. Vi piacerebbe assaggiare uno di questi piatti ideati dagli chef presidenziali? Eccovi allora la ricetta della Winter Garden Salad with Honey Herb Vinaigrette.

Cominciamo dagli ingredienti. Occorrono cicoria, spinaci, rucola, insalata riccia, mezzo finocchio, una mela Granny Smith tagliata a julienne e tatsoi.
Tatsoi????? …e cosa sarà mai questo tatsoi? Credevate davvero di cavarvela con una semplice busta di insalata comprata al supermercato? Suvvia, siamo seri,  se lo devono pur guadagnare lo stipendio questi chef presidenziali… 😀 Da una veloce ricerca ho scoperto comunque che il tatsoi (Brassica narinosa) è  una sorta di spinacio asiatico ma dal sapore di rapa e ha la particolarità di sopportare le temperature rigide e di crescere tranquillamente anche sotto la neve.

Segnato tutto sulla lista della spesa? Bene, ora passiamo al condimento…pardon…alla vinaigrette…
Ci serviranno mezza tazza di miele, 1 quarto di tazza di aceto di mele, il succo di un limone, uno scalogno tritato, 3 quarti di tazza di olio di oliva extravergine, sale e pepe. Miscelate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un’emulsione con la quale condirete l’insalata e… buon appetito “presidenziale”!

Luisella Rosa

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “L’insalata invernale del presidente

  1. Io la mia insalata la faccio così: una mela stark croccante, qualche gheriglio di noce, e radicchio rosso…condisco il tutto con olio aceto balsamico, sale e pepe…. altro che ricetta presidenziale!

    • Rosella, hai ragione, con quel miele non sembra proprio invitante…
      Però magari siamo noi che siamo prevenuti: bisognerebbe provare, chissà 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *