L’ultimo trend? La torta-orto…

L’orto, da patrimonio esclusivo di pensionati e anziani, sta sempre più colonizzando i nostri vasi e i nostri balconi, e non solo. L’idea di considerare verdure e ortaggi autoprodotti sta entrando sempre più nella nostra realtà, contagiando anche la nostra fantasia. Per esempio come tema nella decorazione delle torte, il cake design, una moda di origini anglosassoni che però ha trovato la sua piena espressione in America dove esistono chef assolutamente specializzati. E ultimamente sul web sono comparse moltissime torte-orto, in cui la decorazione si concentra sugli ortaggi e panorami agresti. Un esempio? La bellissima torta-orto di Giulia Marin, che abbiamo trovato sul suo blog In cucina per caso Ma come si realizza una torta-orto? Fiori&Foglie l’ha chiesto alla sua creatrice, che ci ha raccontato che…

  

Giulia, che tecnica hai usato per decorare la tua torta-orto?
La decorazione della mia torta-orto è fatta creando ogni soggetto con la pasta di zucchero. E’ molto facile da modellare e colorare e ci si può fare davvero qualsiasi cosa. Lavorare la pasta di zucchero è davvero semplicissimo, è come giocare col pongo… Con gli attrezzi giusti (i famosi “modeling tools”) si riesce a fare qualsiasi forma, anche se bisogna essere moooolto pazienti perchè la PDZ (pasta di zucchero) richiede tempi un pò lunghi per asciugarsi e indurirsi, quindi spesso mi ritrovo a fare un oggetto nell’arco di 2 giorni (se non di più). Inoltre si fa tutto in miniatura, quindi bisogna avere mani ferme e occhi buoni (o, come me, munirsi di occhiali ^_^).

Quindi in questo caso hai dovuto preparare ogni ortaggio singolarmente?
Certo, per fare le melanzane di questa torta per esempio ho usato uno stampino a forma di stella per ricreare l’attaccatura del loro picciolo… Bisogna fare tantissima attenzione ai particolari perchè sono quelli che danno bellezza alla torta!

E la “terra”, come l’hai realizzata?
Semplice biscotto sbriciolato!

Che forza. Quanto ci vuole per creare una torta-orto come questa?
Generalmente quando devo fare una torta di questo tipo inizio con un progetto disegnato, che mi dia un’idea visiva di quello che vado a fare, dove man mano disegno tutti gli oggetti che andranno a comporre la torta e per ognuno annoto le parti di cui sono composti, i colori che mi serviranno e i tools che potrei usare per ricrearli con la PDZ… Meglio avere le idee chiare, perché preparare una bella torta come questa può richiedere dai 2 giorni in su.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “L’ultimo trend? La torta-orto…

  1. Veramente meravigliosa la torta di Giulia Marin per come ha interpretato il tema dell’orto e per la maestria con cui l’ha realizzata. Nell’intervista mi sembra che abbia cercato di spostare il merito dell’ottimo risultato alle caratteristiche plastiche della pasta di zucchero e all’efficacia degli attrezzi per la modellazione, io penso invece, che per ottenere realizzazioni come la sua torta-orto, ci vogliano delle doti artistiche spiccate accompagnate a tecnica e capacità progettuale che evidentemente Giulia ha. Complimenti Giulia!!! Spero di poter ammirare altre tue realizzazioni su tematiche vegetali per la decorazione di torte, sicuramente potresti sorprendermi con fiori, alberi o quant’altro come hai fatto con questa incredibile torta-orto 🙂

  2. Pingback: Tutorial leone in PDZ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *