L’arma segreta per le piante in casa d’inverno

 

Ebbene sì, c’è un umile quando semplice strumento che può rendere le vostre piante più belle e rigogliose anche durante il lungo inverno in casa: costo irrisorio ed efficacia sicura… Non pensate a concimi o fertilizzanti che gridano le loro promesse miracolose dalle confezioni colorate sui banchi del garden. Stiamo parlando invece dello …spruzzino. Sì, proprio quell’aggeggio che vi serve per spruzzate l’acqua mentre stirate o che vi aiuta nelle pulizie dei vetri. Nel nostro caso però, ça va sans dire, lo spruzzino in questione non dovrà avere nessun contatto con i detersivi. Ma come mai un banale spruzzino può diventare un’arma segreta per le piante di casa in inverno?

IL NEMICO DELLE PIANTE
Ci serve un’arma in questi mesi, su questo non c’è dubbio. Perché le piante hanno un nemico d’inverno, tra le nostre quattro pareti, subdolo quanto pericoloso: i termosifoni. Intendiamoci, il riscaldamento, che tanto occorre a noi per contrastare le basse temperature, serve anche alle nostre beniamine: spesso provengono da aree del globo dove l’inverno è completamente mite o persino caldo, come ai tropici. La protezione dunque da gelo e neve è fondamentale. Il problema arriva dopo: l’attività dei termosifoni secca moltissimo l’aria dei nostri appartamenti. E un’umidità ambientale così bassa è una condizione che ai tropici, e anche da noi all’esterno, si verifica difficilmente: la mattina c’è la rugiada, la nebbia è carica di umido, le piogge bagnano e lavano le foglie. In casa non c’è nulla di tutto questo, e in più, in questa stagione le ore di luce diminuiscono, così che le piante “mangiano” di meno, indebolendosi sensibilmente. E in casa non possono nemmeno andare in riposo minimizzando il metabolismo, visto che comunque stanno al caldo: prosegue dunque, seppur rallentata, la produzione di foglie (e persino fiori, per alcune specie).

L’ARMA SEGRETA
Lo spruzzino
dunque (anche riciclato ma perfettamente ripulito più volte) riempito solo con acqua (ancora meglio quella del ferro da stiro, che non lascia macchie di calcare), può essere un aiuto fondamentale per reidratare le foglie delle nostre piante di casa, aiutandole a superare questi mesi a rischio. Possiamo nebulizzare acqua sulle foglie (evitando solo quelle pelose, che non gradiscono in genere) anche tutti i giorni, magari al mattino, così che durante il giorno l’umido si asciughi grazie alla circolazione dell’aria, evitando muffe o micosi. E non occorre perderci troppo tempo, non temete: basta un paio di spruzzate, in modo che l’acqua non si traformi in gocce, bagnando il pavimento o i mobili. Usate l’apertura massima del beccuccio, se avete quello classico regolabile, in modo da ottenere quasi una nebbia fina.

PIANTE DI CASA VICINE
Un’altra accortezza: se potete, con le vostre piante di casa formate dei gruppi (evitando che si tocchino troppo), in modo che l’umidità che si sprigiona vicendevolmente dalle foglie vicine permanga più a lungo. Con questo facile “trattamento” dopo un paio di settimane saranno evidenti i benefici della vostra arma segreta: comincerete a vedere le foglie più lucide e verdi, gli steli inturgidirsi e, ammirando le vostre piante, proverete l’orgoglio del pollice verde anche d’inverno. E la vostra casa diventerà decisamente più bella!

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “L’arma segreta per le piante in casa d’inverno

  1. Salve,io ho una pianta come questa che c’e nella foto,prima cresceva ciosi bene ma adesso le foglie sono molto picole e strete sa darmi qualche consiglio?grazie

    • Ciao Mani,
      la Dieffenbachia è una pianta d’appartamento che ama molto l’umidità atmosferica. Con questo caldo, probabilmente sta soffrendo dell’aria secca.
      Se non ci sono parassiti, puoi aiutarla nebulizzandola regolarmente con acqua (meglio se non calcarea) al mattino, in modo che le foglie si reidratino e si allarghino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *