Seminiamo l’orto in casa adesso, a partire da piselli, fragole e basilico

Comodo: possiamo seminare in casa. Facile ed economico: usiamo le vaschette di plastica della verdura del super. Veloce: basta uno strato di palline di argilla espansa e, sopra, uno di terriccio torboso. E’ divertente e bello seminare l’orto in casa adesso, a febbraio, quando ancora il gelo non permette di coltivare all’aperto ma fanno capolino i primi raggi di sole che annunciano timidamente la primavera che sta per arrivare. Con le semine in casa possiamo iniziare a crescere le piantine dell’orto senza prendere freddo fuori e senza sporcarci troppo. Ci sono semi che non si fanno problemi infatti a germinare ora, di fronte ad una bella finestra luminosa: alcuni poi potremo trapiantarli in un vaso sul balcone appena passate le gelate. Per altri, più esigenti, dovremo attendere i primi caldi.

Cominciamo da piselli, rucola, fragole, prezzemolo, carote (in vaso meglio le carote tonde o corte), spinaci e bietole: questi potremo seminarli in casa nelle vaschette e poi trapiantarli fuori fra breve tempo: appena passate le gelate, potremo già metterli fuori, anche se farà ancora un bel fresco. Tassativamente in casa invece, in un angolo piuttosto caldo, potete seminare basilico, peperoni, melanzane e pomodori: i loro semi richiedono una temperatura più elevata per germinare correttamente. Fuori già adesso invece potete osare ravanelli, aglio e cipolla. I semi degli ortaggi si trovano tranquillamente in busta nei garden o nei vivai: se non avete terreno ma solo vasi, optate per varietà che crescono e producono anche in spazi ristretti.

La chiave per una buona scelta è valutare lo sviluppo delle piante e confrontandolo con gli spazi che avete a disposizione: una pianta troppo “stretta” infatti difficilmente sarà produttiva. Se invece lo spazio non manca, cominciare a pensare ai vasi definitivi in cui trapianterete le vostre semine, valutandone con attenzione le dimensioni. Per peperoni, pomodori e melanzane i vasi dovranno essere generosi. I piselli esistono rampicanti ma anche a cespuglio e persino nani: la vostra scelta inciderà sull’occupazione dello spazio. Nessun problema per rucola, prezzemolo, fragole, spinaci e bietole: occuperanno lo spazio nei vasi in proporzione a quanto ne potrete dar loro. Qualsiasi cosa sceglierete, l’orto può nascere in casa già ora: provate, e raccontateci i vostri risultati!

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *