Inventata una lampada ad alghe: mangia la co2 meglio degli alberi

Dovrebbe apparire lungo tutte le autostrade, nelle città e persino nelle singole case e nei negozi: è una lampada che contiene alghe microscopiche in grado di nutrirsi di anidride carbonica. E di farlo in modo decisamente efficiente.

Il prototipo, dalla forma tubolare, è stato creato da un biochimico francese, Pierre Calleja. La sua lampada anti-inquinamento può essere messa in qualsiasi ambiente, anche totalmente privo di luce e carico di smog, come un garage per le auto.

Le micro-alghe si trovano immerse in una sostanza che permette loro di vivere nutrendosi solo dell’anidride carbonica presente nell’atmosfera. E ne assorbirebbero una tonnellata all’anno, quindi circa 150 volte di più di quanto può fare un albero. La lampada ad alghe per ora non è ancora in commercio: si cercano finanziamenti… Secondo il suo inventore, forse il mondo non è ancora pronto, ma di una cosa è sicuro: le micro-alghe ci aiuteranno senz’altro a salvare il pianeta.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *