Olimpiadi 2012, i bouquet della vittoria saranno di rose ed erbe

Poche settimane ci separano dall’inizio delle Olimpiadi 2012 di Londra ed il Comitato Olimpico ha definito anche gli ultimi dettagli relativi alle cerimonie di premiazione degli atleti vincitori e non stiamo parlando di particolari di secondaria importanza, visto che il cerimoniale avrà luogo per ben 805 volte! Sono state perciò rese ufficiali le scelte effettuate dal comitato relativamente ai podi, all’abbigliamento e al make-up del personale coinvolto nelle cerimonie, fino ai bouquet floreali che verranno offerti agli atleti premiati, insieme alle medaglie…

La creazione del Victory Bouquet è stata affidata a Jane Packer, uno dei più rinomati interior florist inglesi, salita agli onori della cronaca nel 1986 quando compose il bouquet di nozze di Sarah Ferguson per il suo matrimonio con il principe Andrea, terzogenito della Regina Elisabetta.

Per le Olimpiadi 2012 Susan Lapworth, direttore creativo della maison, ha ideato un tied-bouquet a forma sferica, che attraverso i fiori riproduce i colori e lo schema del logo olimpico. La composizione infatti appare cromaticamente divisa in quattro sezioni, grazie alla scelta di quattro differenti varietà di rose dai colori vibranti

Rose ‘Illios’  per il giallo
Rose ‘Marie Claire’  per l’arancio
Rose ‘Wimbledon’  per il verde
Rose ‘Aqua’  per il rosa

I quadranti sono ancor più separati ed evidenziati dall’inserimento di essenze commestibili ovvero lavanda, rosmarino, menta e spighe di frumento che, insieme alle rose, danno vita ad un profumo molto particolare, il profumo della vittoria
Tutti i componenti del bouquet sono rigorosamente coltivati sul suolo britannico.
Le rose, la menta ed il rosmarino sono forniti da Landgard nel Sussex, la lavanda è coltivata da Long Barn a Hants, mentre il frumento proviene dai campi dello Shropshire.
 
In totale saranno necessari 4400 bouquet che dovranno essere via via composti quotidianamente e per la cui realizzazione saranno coinvolti gli allievi-fioristi di tre scuole britanniche.
 
Quando vedremo gli atleti salire sul podio,  ricordiamoci allora di dare uno sguardo anche a questi Victory Bouquet 😉

Il sito di Jane Packer: www.jane-packer.co.uk

Luisella Rosa

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *