Una medaglia dall’Imperatore del Giappone a Crespi Bonsai

“L’Imperatore del Giappone conferisce a Luigi Crespi, Cittadino della Repubblica Italiana, L’Ordine del Sol Levante, Raggi in Oro e Argento. A testimonianza, il Sigillo di Stato è stato apposto a questo documento presso il Palazzo Imperiale”: questa la solenne dicitura allegata all’onorificenza consegnata dal Console giapponese Shigemi Jomori poche settimane fa, in una formale cerimonia ufficiale, al fondatore del Vivaio Crespi, storico primo importatore e baluardo nella coltivazione e nella cultura delle piante bonsai in Italia.

Sono sempre felice di segnalare questi eventi in cui viene premiata una grande professionalità nostrana: sono notizie che spiccano troppo poco rispetto ad altre, molto meno stimabili. Una medaglia dall’Imperatore Akihito non è proprio cosa da tutti i giorni: indica un riconoscimento per un lavoro di altissimo livello fatto da Crespi Bonsai nel corso di molti molti anni, con esperienza e una passione immutata fino ad oggi nell’ambito di una tradizione millenaria che si perde nella storia, che ci aiuta a comprendere valori e significati di una cultura ricchissima ed estremamente diversa dalla nostra.

Luigi Crespi con il Console giapponese Shigemi Jomori

Nella medaglia donata dall’Imperatore è rappresentato “un sole nascente” con raggi che si sprigionano dall’emblema del sole nel centro. Il “disco solare” è simbolo della bandiera nazionale giapponese.

Una curiosità: osservando bene l’onorificenza, si notano, tra nastro e medaglia, rametti di fiori e foglie stilizzati. Si tratta di corolle e foglie di Paulonia, un albero fondante nella cultura del Sol Levante: i simboli fanno riferimento all’Ordine dei fiori di Paulownia, un antico ordine cavalleresco giapponese.

Fiori di Paulownia

Del legno di questo stupendo albero dai grappoli di fiori color lavanda sono fatti tradizionalmente i cassetti in cui vengono conservati i kimono più preziosi: l’essenza infatti era ed è ancora molto ricercata perché difficilmente attaccabile dalle fiamme, pericolo più grande per le case giapponesi, passando quindi a simboleggiare l’indomito spirito orientale.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *