L’arma segreta contro le zanzare? Le sorelle “ogm”

Sembra la trama di un film di guerra americano. Tipo, creato in laboratorio un super soldato killer che spazzerà l’umanità intera. Ecco, l’unica differenza è che qui si parla di zanzare. In particolare di una super zanzara che farebbe piazza pulita di… una sua simile, quella portatrice di una terribile malattia, la malaria. Frutto di vent’anni di sperimentazione degli scienziati dell’Università della California, la zanzara “ogm” è stata modificata geneticamente grazie ad un gene che l’ha resa immune dalla malattia. Quindi è incapace di trasmetterla. Nel far questo però i ricercatori hanno scoperto di aver creato una zanzara di una specie dominante che avrebbe il sopravvento sulla zanzara comune.

Secondo gli scienziati quindi basterebbe produrre delle colonie di zanzare geneticamente modificate e rilasciarle in luoghi dove si trovano gli insetti portatori della malattia che, in breve tempo, verrebbero sopraffatti. La zanzara modificata dagli scienziati è Anopheles stephensi, la più pericolosa e portatrice del ceppo più mortale della malattia.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, più di 650mila persone sono morte di malaria nel 2010, la maggior parte delle quali bambini africani. Alcuni ricercatori ritengono che questo numero potrebbe salire ancora più alto a causa del cambiamento climatico che fa prevedere un aumento delle precipitazioni in molte regioni. Più pozze e paludi fornirebbero infatti ulteriori zone di riproduzione per le zanzare, provocando un conseguente aumento dei casi di malattia.

Attendiamo con ansia una super zanzara che ammazza le zanzare tigre, ma c’è un problema: sarebbe meglio che non fosse un’altra zanzara succhiasangue! 😀

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “L’arma segreta contro le zanzare? Le sorelle “ogm”

  1. E no ragazzi, non va bene! Se è Ogm è sicuramente pericolosa, vero eco-terroristi del c? Se poi gli studi sono stati fatti in laboratori dell’occidente, sicuramente ci sarà qualcuno che pur di arricchirsi nasconderà il trucco, e la “pericolosità”! Speriamo bene, innanzitutto che i soliti no-tutto non si mettano di traverso strillando le solite carnevalate impregnate di ideologia retrograda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *