#filmbotanici, quando il cinema sposa il giardinaggio

Su Twitter, si sa, i fenomeni nascono e crescono in un lampo. Quando succede qualcosa, bisogna esserci. Così è capitato qualche sera fa, quando è scoppiato il TT dei #filmbotanici. Una cinguettata riservata ai pollici verdi? Anche no! L’idea che ha conquistato parecchi adepti è stata quella di convertire titoli di film noti introducendo una variante “vegetale” o perlomeno …bucolica! Ed i risultati in alcuni casi sono stati veramente esilaranti…

Si andava da C’eravamo tanto arati, eccellente trattato agricolo-romanticoa Il Cavolo veste Prada, in cui l’orto diventa fashion, per passare dall’avventura gastronomica di Balla con i lupini (valido anche nella versione Balla con i luppoli però!) all’afoso Viaggio al centro della serra, tenendo presente che il consiglio migliore è sempre Prendi i soldi e zappa, magari scegliendo di piantare insolite  Calle spaziali, ammirando La ginestra sul cortile per giungere allo spaventoso Misery non deve fiorire, senza però dimenticare Il pero colpisce ancora, A qualcuno piace cardo, I 4 dell’ortica selvaggia e il capolavoro tropical-erotico Ultimo mango a Parigi

Colpi di sole estivi? Probabile! E voi, sapete far di meglio?? 😉

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *