Facebook si allarga e avrà un parco sul tetto

Ci vuole spazio per le nuove idee. E anche per i 2mila e 800 ingegneri che lavoreranno per il social network più famoso al mondo, Facebook. Ma la nuova “ala” del grande complesso del gigante “che piace”, Facebook West, non prevede gioielli di design e arzigogoli architettonici. Sarà invece, almeno sulla carta, semplice nelle forme e soprattutto assolutamente verdissima. Progettata dall’archistar Frank Gehry, la mente del Guggenheim Museum, l’espansione del quartier generale del social network di Menlo Park, in California, prevede un enorme parco sul tetto, che si estenderà per ben  420mila metri quadrati. Data di inizio lavori? I primi mesi del 2013, termine primavera del 2015. Ma come sarà fatto questo palazzo che ospiterà la forza lavoro di Mark Zuckerberg? Lo spiega lui stesso nella sua bacheca.

”Sono emozionato all’idea di lavorare con Frank Gehry per il nostro nuovo campus. L’idea è quella di creare uno spazio perfetto per lavorare: un’enorme unica stanza che possa ospitare migliaia di persone, tutte abbastanza vicine da poter collaborare. Sarà il più grande open space al mondo, ma avrà anche tanti angoli privati.”: insomma, uno spazio completamente orizzontale, senza scale e senza uffici chiusi da pareti. Il tetto dell’edificio consisterà in un parco pieno di piante e cespugli in cui passeggiare a piedi, con prati e tante panchine. Il camminamento sarà percorribile in monopattino, e vi saranno aree di sosta, caffé e persino sushi bar. “Da fuori sembrerà di  vedere una collina“, scrive l’amministratore delegato. Gli alberi e le zone verdi saranno presenti in abbondanza anche intorno al complesso, in modo da rendere l’ambiente più gradevole ai dipendenti e un tunnel lo collegherà alla sede principale.

Letto così, viene solo da dire… “Ci piace!” 😉

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *