Nantes è stata eletta Capitale verde europea per il 2013

Nantes, in Francia, ha ricevuto il titolo di Capitale verde europea, precedentemente detenuto da Vitoria-Gasteiz (Spagna), durante una cerimonia svoltasi a Bruxelles. Nantes è stata insignita del titolo in seguito a un intenso concorso che ha avuto luogo nel 2010 a livello europeo. “Mi congratulo con la città di Nantes per aver vinto il titolo di Capitale verde europea 2013, titolo che porta con sé una grande responsabilità – ha detto il commissario all’Ambiente Janez Potocnik -. Questo premio riconosce le migliori pratiche ambientali, comprese quelle che riguardano il contributo locale ai trasporti e all’uso del suolo sostenibili, alle aree verdi urbane, al consumo di acqua e alla lotta contro i cambiamenti climatici globali”. Continua a leggere

29 novembre: oggi è l’anniversario di San Francesco, santo patrono degli ecologisti

Un albero di noce è stato piantato stamani alle ore 11,30 nei giardini vaticani. Il dono al Papa – che potrà vederlo in occasione delle sue passeggiate – è stato offerto dal Corpo forestale dello Stato italiano e dalla Fondazione Sorella Natura, in occasione dell’anniversario della proclamazione da parte del Beato Giovanni Paolo II di San Francesco d’Assisi a patrono dei cultori dell’ecologia il 29 novembre 1979 e della Giornata per la salvaguardia del creato.

Una notizia questa, curiosamente passata in sordina, come spesso capita ai santi “verdi” (ricordate il santo protettore dei giardinieri di cui abbiamo parlato ad agosto?). Continua a leggere

Va all’asta il vaso di fiori di Morandi, venduto a più di 400mila euro

La crisi c’è eccome, ma non per tutti evidentemente. Men che mai per l’acquirente che ieri si è aggiudicato a suon di migliaia di euro un’opera ad olio di Giorgio Morandi dal titolo “Fiori”, lasciando sul tavolo la somma spropositata di oltre 400mila euro.

La cifra ha lasciato di stucco persino i venditori di Sotheby’s, che hanno visto raddoppiata la stima del quadretto proposto all’asta di arte contemporanea a Milano in questi giorni. Continua a leggere

Biofuel? Sorpassato e immorale, molto meglio il riciclo

La benzina prodotta a partire dalle coltivazioni non è vantaggiosa né moralmente accettabile, ma oggi oltre il 6% dei cereali prodotti nel mondo diventa biocarburante. E’ quanto è emerso da una elaborazione del Barilla Center for Food and Nutrition (Bcfn), su dati Oecd/Fao 2011, che stima la produzione cerealicola attuale in 2,245 miliardi di tonnellate in crescita a 2,633 miliardi di tonnellate al 2020, quando le derrate alimentari destinate a produzione agroenergetica saranno oltre il 7%. “Un paradosso del nostro tempo che non possiamo più permetterci se 868 milioni di persone non hanno cibo”. Lo ha detto in un incontro sull’accesso al cibo promosso dal quarto Forum di Barilla in corso in questi giorni a Milano, Riccardo Valentini, membro del panel intergovernativo sul cambiamento climatico, che ha condiviso il premio Nobel per la Pace 2007 coi ricercatori Ipcc, e oggi advisor del Bcfn. Continua a leggere

Nella tua zona c’è smog, sì o no? Lo dicono gli alberi

Gli alberi tengono traccia dentro di loro delle sostanze nocive. Analizzando gli anelli che si formano nel tronco, si può desumere il livello dell’inquinamento assorbito durante la crescita.  Lo dice uno studio condotto dal Centro di Ricerche Isotopiche per i Beni Culturali e Ambientali di Caserta che ha studiato alcuni alberi vicini alla discarica di Malagrotta a Roma, in un’area industriale a Bosco Fontana a Mantova e in un’area molto trafficata di Caserta. Continua a leggere

Di notte mostri e dei popolano gli alberi di Parigi

alberi_magici6

Il buio della notte avvolge strade, piazze e vicoli, il silenzio avvolge vie e palazzi. Ma passeggiando tra le strade, ecco apparire enormi e inquietanti presenze a metà tra il sogno e la realtà. Sono figure fantastiche, quelle dei gargoyles, che gli alberi, con le loro chiome, rendendo reali, quasi tangibili. Allo sguardo meravigliato di chi le osserva, appaiono dal nulla creature che rendono magici i luoghi urbani di tutti i giorni. E’ questo l’effetto delle proiezioni di un fotografo artista francese, Clement Briend, che ha creato le sue incredibili istallazioni tra le vie di Parigi e in Cambogia grazie ad una tecnica che impiega mini-proiettori ad altissima definizione che danno vita ad immagini a tre dimensioni usando foglie e rami come fossero una gigantesca tela cinematografica. Continua a leggere

Orchidea rarissima trovata nel pendio del Vajont

Una specie rarissima di orchidea è stata ritrovata sul pendio del Vajont, quello dilavato dalla tragica ondata del 9 ottobre 1963, ad opera del conservatore onorario del Museo civico di Rovereto, Giorgio Perazza. La specie si chiama si chiama Liparis loeselii subsp. Nemoralis e viene descritta nell’ultimo numero della rivista internazionale Journal Europaeischer Orchideen. Continua a leggere