Anche in Italia è arrivata la mela rossa dentro!

mela_redlove9

Immagine 1 di 12

La mela 'RedLove'

Se la vedeste nel reparto dei freschi di un supermercato, probabilmente non la notereste più di tanto: una bella mela, sì, rossa come ce ne sono tante. Se però la tagliate, allora sì che rimarreste davvero colpiti. Scoprireste che questa mela ha una polpa sanguigna: insomma, è rossa anche dentro! Si chiama ‘RedLove’ ed è la mela che sta cambiando in sordina il mondo della frutta. Già, perché questa particolare varietà ha caratteristiche veramente speciali. Lungi dall’essere la mela delle fiabe, bellissima ma creata da qualche stregone-scienziato, la mela ‘RedLove’ è il risultato di numerosi incroci che hanno generato un frutto che si distingue su tutti, e non solo per l’aspetto curioso. Dite addio alle macedonie marroni: il color rubino di questa mela non si perde nemmeno quando è aperta ed esposta all’aria.

RedLove, colore, salute e sapore
Sostanzialmente questa mela non si ossida, con il risultato che anche in cucina, sulla crostata, nei frullati, farà sempre la sua splendida figura. Volete una conferma? Guardate i piatti ritratti negli scatti che corredano questo articolo! Ma un dubbio: e il sapore? Dolce con un sentore di bacche, ha dichiarato il responsabile di Suttons. E il colore indica che questa mela è più ricca di antiossidanti delle mele comuni.

Il papà della mela ‘RedLove’
Ma chi ha “inventato” questa mela tanto incredibile? Il merito va ad un coltivatore svizzero, Markus Kobert (www.lubera.com), che l’ha ottenuta dopo 20 anni di selezioni senza neanche una “goccia” di OGM nel suo dna: nel suo corredo c’è una mela antica rossa di polpa, ma insapore. Tutto merito della tenacia di Kobert. La nuova mela, lanciata due anni fa, non poteva passare inosservata. Suttons, società inglese che produce piante e semi, si è subito aggiudicata l’esclusiva della vendita degli alberi di ‘RedLove’.

Dieci, cento, mille RedLove
Ma la storia non finisce qui. Markus Kobert non si è fermato al suo primo successo. Per ampliare la gamma di ‘RedLove’, Kobert ha continuato il suo lavoro di selezione, dando vita ad altre varietà che, pur mantenendo le interessanti caratteristiche della mela ‘RedLove’, variano il loro periodo di maturazione, in modo da adattarsi meglio a climi e condizioni di coltivazione differenti. Sono così nate RedLove ‘Era’, ‘Serena’, ‘Calypso’, ecc.

RedLove anche in Italia!
La novità delle novità? Finalmente gli alberi di ‘RedLove’ si possono trovare in vendita anche in Italia: li ho trovati nel catalogo del Vivaio Centroverde di Caravaggio (BG). I meli, si sa, grazie a dimensioni e portamento, sono gli alberi da frutta ideali da coltivare in piccoli spazi. Non hanno problemi con il freddo e fanno una bellissima fioritura a primavera: i ‘RedLove’ si coprono di corolle di un bel rosa intenso e le foglie giovani hanno una fascinosa tonalità amaranto. E perché non provare questa novità?

Ve lo dico subito, l’albero è un po’ più costoso ma, a giudicare dai benefit, potrebbe valerne la pena: e fateci sapere come sono le vostre ‘RedLove’!

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

16 risposte a “Anche in Italia è arrivata la mela rossa dentro!

  1. Devo dire che per me non è una novità, avendo acquistato una casa di campagna nel 2006 ho trovato questo melo in giardino e devo convenire su tutto quanto avete detto dei suoi frutti. Sono veramente squisiti.

    • Ma chi ha “inventato” questa mela tanto incredibile? Il merito va ad un coltivatore svizzero, Markus Kobert (www.lubera.com), che l’ha ottenuta dopo 20 anni di selezioni senza neanche una “goccia” di OGM nel suo dna: nel suo corredo c’è una mela antica rossa di polpa, ma insapore.

  2. ho un albero nella villa di famiglia che produce queste mele, l’albero e’ stato piantato nel 1971 – non so dove e’ stato acquistato, se dalla zona di arcinazzo romano o da sgaravatti sulla cassia – l;o svizzero bastava che andasse in italia nel frusinate…

    • Ciao Daniela,
      purtroppo Fiori&Foglie si è occupato solo dell’albero da coltivare e non di chi produce questa mela per la vendita 😉

  3. Ho provato questa mela rossa nel Regno delle mele in Trentino, è buonissima,mia figlia è rimasta incantata. Là chiamata la mela di Biancaneve…

  4. Ciao a tutti ! Ho letto che molti cercano un punto vendita… a Roma io vado nel mercato di Viale Libia …precisamente al box 55 ….chiedete di Cinzia e Stefano…

  5. BUONGIORNO SONO MARIO . SAREI INTERESSATO A COLTIVATE UNA PIANTA DI MELO ALMATY , PERO ‘ VIVO IN SICILIA A CASTELVETRANO IN PROVINCIA DI TRAPANI ,VORREI SAPERE DA CHI MI PUO DARE NOTIZIE IN MERITO SE QUESTA PIANTA CON LE NOSTRE TEMPERATURE NON SOFRA SALUTI

  6. Ho comprato una pianta di mele con la polpa rossa,il primo anno mi ha fatto tante mele poi più niente ma non capiamo il perché!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *