Concorsi internazionali: (ancora) da Francia e Danimarca le rose nuove più belle e profumate

Il Concorso Internazionale delle Nuove Rose di Monza

Il compito era più arduo che mai: con piogge continue e impietose temperature quasi autunnali, le giurie dei concorsi internazionali che premiano la più bella tra le nuove varietà di rose dell’anno hanno dovuto utilizzare tutte le loro risorse e conoscenze per esprimere il loro voto. E non è che le regine mancassero, anzi: molte le nuove proposte, 87 nuove rose per Roma e 77 per Monza, provenienti da vari paesi. Com’è andata? Le vittorie se le sono spartite francesi e danesi, esattamente come l’anno scorso… Continua a leggere

L’orto in città? Basta una parete e la rivoluzione può iniziare!

L'orto verticale di Urban Green Revolution

Qualcuno ha scritto che c’è un che di reazionario nella diffusione ogni giorno più massiccia degli orti domestici. Un atto, quello di coltivare ortaggi per il proprio consumo, che cambia la società moderna e rivendica un ruolo per il singolo cittadino ben diverso da quello di semplice consumatore. Ma come sperimentare questa nuova avventura nei ristretti spazi di città? L’orto tradizionale sicuramente non è pensabile, almeno per il 90% delle persone che non dispongono di terra ma solo di terrazzi e balconi. Una soluzione interessante può essere invece l’orto verticale. Noi ne abbiamo provato uno “sul campo” per voi… Continua a leggere

Medaglia di bronzo per l’Italia al Chelsea Flower Show

The Sonic Pangea Garden

In questi giorni a Londra sono stati assegnati i premi per la centesima edizione del Chelsea Flower Show, la più celebre manifestazione europea dedicata al verde e ai fiori. L’unico giardino italiano presente a Chelsea quest’anno, dal titolo “The Sonic Pangea Garden”, creato da Stefano Passerotti e Anna Piussi, ha ricevuto la medaglia di bronzo classificandosi al terzo posto nella sezione “Fresh Gardens”, dedicata ai giardini più originali. Continua a leggere

Facciamoci il pesto con la rucola… sul balcone!

Quando si dice pesto, in genere si pensa alla mitica ricetta a base di basilico. Ma il pesto si può fare ogni tanto anche con la rucola, ottenendo una salsa dal sapore decisamente stuzzicante. E visto che siamo su Fiori&Foglie, sapete già dove voglio andare a parare: la rucola possiamo coltivarla sul balcone! E non è affatto difficile, anzi. E la soddisfazione di raccogliere le foglie piccantine, tritarle e farci delle deliziose tartine da offrire agli amici è qualcosa a cui non si può rinunciare… Continua a leggere

Le piante del futuro? Parche bevitrici e brave promotrici…

Il futuro del pianeta passa dalle piante e dipende dalla nostra capacità di utilizzarle al meglio: selezionandole in modo da privilegiare quelle che “bevono” meno e che riescono a “pubblicizzarsi” di più. Sono due dei settori di ricerca di frontiera ai quali stanno lavorando i ricercatori del Dipartimento di Scienze Bio-Agroalimentari del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr).
Continua a leggere

18 maggio: oggi è la Giornata del Fascino delle Piante

Il Fascination of Plants Day 2013, iniziativa della European Plant Science Organisation, è un evento internazionale dedicato al ruolo delle specie vegetali nel settore agro-alimentare, farmaceutico, energetico, ambientale e bio-economico. Quella di oggi è la seconda edizione e coinvolge 56 Paesi in Europa, Asia, Africa, Nord America e Australia e oltre 400 tra istituzioni scientifiche, di ricerca e università che, per l’occasione, apriranno al pubblico laboratori, serre sperimentali, orti botanici e musei. Continua a leggere

Chelsea Flower Show: l’effetto principe, le piante vip e i nani di Elton John

Il Chelsea Flower Show, il più importante evento floreale al mondo, inizierà tra pochi giorni e i quotidiani inglesi sono prodighi di informazioni e aggiornamenti al riguardo. Ho letto ad esempio che i 161mila biglietti d’entrata sono da tempo già esauriti, ma che un florido mercato nero si sia già attivato anche online. Pare che, al di fuori dei canali ufficiali di vendita, il prezzo di questi biglietti raggiunga cifre ragguardevoli: si parla di ben 500 sterline, ovvero 20 volte il prezzo iniziale del biglietto! Continua a leggere