Chelsea Flower Show: l’effetto principe, le piante vip e i nani di Elton John

Il Chelsea Flower Show, il più importante evento floreale al mondo, inizierà tra pochi giorni e i quotidiani inglesi sono prodighi di informazioni e aggiornamenti al riguardo. Ho letto ad esempio che i 161mila biglietti d’entrata sono da tempo già esauriti, ma che un florido mercato nero si sia già attivato anche online. Pare che, al di fuori dei canali ufficiali di vendita, il prezzo di questi biglietti raggiunga cifre ragguardevoli: si parla di ben 500 sterline, ovvero 20 volte il prezzo iniziale del biglietto!

Gli organizzatori attribuiscono questo enorme entusiasmo del popolo britannico al ‘Prince Harry effect’, ovvero alla presenza del principe Harry nell’edizione di quest’anno: come vi ho già raccontato, il nipote della Regina Elisabetta, terzo in linea di successione al trono, partecipa al Chelsea Flower Show con un giardino dedicato alla memoria della madre, l’indimenticata Lady Diana.

In ogni caso si tratta di un’edizione molto speciale del Chelsea Flower Show che proprio quest’anno festeggia il suo centesimo compleanno. Per l’occasione, tra le varie celebrazioni, si è deciso di eleggere ‘la pianta del centenario’.
Un team di esperti della Royal Horticoltural Society ha selezionato le 10 piante più significative presentate per la prima volta al Chelsea Flower Show, a partire dal 1913. Si è voluto scegliere in particolare una pianta rappresentativa per ogni decennio, tra quelle che hanno superato il test del tempo, tanto da essere ancora oggi utilizzate nei giardini contemporanei.

Ecco le dieci splendide finaliste:

– Saxifraga ‘Tumbling Waters’
– Pieris formosa var. forrestii
– Lupinus Russell hybrids
– Rhododendron yakushimanum
. Rosa ‘Iceberg’
– Cornus ‘Eddie’s White Wonder’
– Erysimum ‘Bowles’s Mauve’
– Heuchera villosa ‘Palace Purple’
– Geranium ‘Rozanne’
– Streptocarpus ‘Harlequin Blue’

Sfogliando le pagine con le foto, troverete una dettagliata descrizione delle piante, le motivazioni che hanno portato alla loro scelta e per ciascuna di esse un breve video con un personaggio-sponsor che spiega perché votare proprio quella pianta.
E’ possibile quindi effettuare la propria scelta e, sempre dalla stessa pagina, votare.
La votazione è aperta a tutti fino al 24 maggio e la proclamazione della pianta vincitrice, che diventerà quindi ‘la pianta del centenario’, avverrà l’ultimo giorno dell’evento. Io ho già votato… e voi?

E per finire, voglio raccontarvi un’ultima curiosità segnalata dalla stampa inglese…
Per la prima volta in 100 anni al Chelsea Flower Show saranno ammessi i nani da giardino 😀
Durante la manifestazione infatti ne saranno esposti ben 150, ciascuno decorato a mano da celebrities, che verranno venduti all’asta su Ebay. Ci saranno anche gli gnomi di Elton John, naturalmente dotati di occhiali fashion! Con il ricavato dalla vendita degli gnomi, la RHS finanzierà una campagna a sostegno delle scuole di giardinaggio. Se siete interessati, potete acquistare a 19,95 sterline il kit dello gnomo in questione e dipingerlo anche voi!

Luisella Rosa

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “Chelsea Flower Show: l’effetto principe, le piante vip e i nani di Elton John

  1. E non hai idea del putiferio che ha sollevato l’introduzione degli gnomi al Chelsea Flower Show! 😀
    Chi si dichiara a favore, chi grida allo scandalo e non manca nemmeno chi fa outing come Alan Titchmarsh, star televisiva del giardinaggio british.
    Questi ha pubblicamente confessato di averne messi due nel suo giardino ma molto particolari perchè riproducono nientemeno che il principe William e Kate Middleton! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *