Facciamoci il pesto con la rucola… sul balcone!

Quando si dice pesto, in genere si pensa alla mitica ricetta a base di basilico. Ma il pesto si può fare ogni tanto anche con la rucola, ottenendo una salsa dal sapore decisamente stuzzicante. E visto che siamo su Fiori&Foglie, sapete già dove voglio andare a parare: la rucola possiamo coltivarla sul balcone! E non è affatto difficile, anzi. E la soddisfazione di raccogliere le foglie piccantine, tritarle e farci delle deliziose tartine da offrire agli amici è qualcosa a cui non si può rinunciare…

AD OGNUNO LA SUA RUCOLA
La rucola è una piantina dalle necessità davvero esigue. Potete scegliere se optare per quella annuale, detta anche rucola domestica (Eruca sativa), a fiorellini bianchi, foglie grandi e di gusto più mite, oppure per quella perenne – anche detta rucola selvatica (Diplotaxix tenuifolia), con fiori gialli, foglioline piccole e dal timbro più deciso. La rucola annuale dovrà essere seminata nuovamente ogni anno, mentre quella perenne o selvatica ricrescerà da sola superando tranquillamente l’inverno. In qualunque dei due casi, sarà facile procurarsi semi o piantine in qualunque garden ben fornito che venda piantine da orto. Con le piantine giovani avrete a disposizione un raccolto più veloce: trapiantate le piantine, bagnate bene e attendete che producano belle foglie verde smeraldo da gustare. Fate solo attenzione a tagliare eventuali steli che portano fiori, che esauriscono la pianta. Per crescerle da seme ci vorrà invece qualche settimana di più. Se farete più semine distanziate di qualche giorno, potrete fare più raccolti durante la stagione calda.

RUCOLA, IN VASO E’ MEGLIO
La cosa interessante è che la rucola non richiede terra profonda: è sufficiente dedicarle una fioriera, una vaschetta o un vaso basso e largo ed esporla al sole e alla pioggia. Dovrete irrigarla in estate ma in questa primavera, con il clima fresco e piovoso che stiamo sperimentando, la vostra rucola crescerà senza aiuto veloce e contenta e potrete effettuare più raccolti: vi basterà tagliare le foglie del cespo con le forbici senza estirpare la pianta e lei ricomincerà a produrre nuove foglie dal giorno seguente.
Se poi avete scelto la rucola perenne, all’arrivo dell’inverno la vedrete scomparire ma non temete: a primavera le radici vive sotto la terra faranno nuovi germogli per regalarvi foglie freschissime per altri altri anni al profumo di …rucola 😉

Facile no? Allora che aspettate, i garden sono aperti fino alle sette! 😀

Share on Facebook0Share on Google+3Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *