Solstizio d’estate: Orti botanici e librerie fanno festa

Oggi inizia l’estate astronomica, anche se da noi la vera estate, quella climatica, si è fatta notare con le sue temperature africane già da qualche settimana. La data del Solstizio d’Estate segna il progredire naturale del percorso del sole, che sancisce oggi il suo giorno più lungo. Ricca di simboli di memorie ancestrali, la giornata di oggi sancisce l’inizio di un weekend ghiotto per gli eventi. E gli Orti botanici, di per se stessi depositari del sapere che l’uomo trae dalla natura, giustamente ne hanno fatto un appuntamento ricco con La Festa del Solstizio d’Estate. Un altro evento interessante riguarda però anche le librerie, che non sfrutteranno il giorno quanto la… notte per qualcosa di particolare e intrigante: Letti di Notte, una specie di festa della letteratura rinnovabile… Continua a leggere

Oggi è la giornata internazionale del Pic-nic

Ebbene sì, questa ci mancava e forse tutto sommato non è neanche la peggiore delle idee: il 18 giugno quest’anno si festeggia la Giornata del Pic-Nic. Effetto crisi o moda passeggera, non si sa, ma sta di fatto che l’abitudine sta acquistando sempre più fan da qualche tempo a questa parte. Il fatto che cada in pieno martedì rende le cose un tantino più complicate, c’è da dire, ma lo spirito della festa non può che conquistare: godersi la natura trascorrendo una giornata a pieno contatto tra piante, fiori e animali con amici e persone care. Una dimensione che entra di diritto nella modalità slow, dove la qualità del tempo è importante quanto le cose a cui lo dedichiamo. Continua a leggere

I grattacieli di Milano? Nidi ideali per i falchi chic…

Torre Pelli, nursery di una coppia di falchi

O li odi o li ami. I grattacieli non tollerano vie di mezzo. E chi non li ama, li bolla spesso come frutto di un’edilizia che mira solo all’apparire di varie archistar a discapito di tutto il resto, ambiente in primis. A quanto pare però questi giganti tutto acciaio e vetro sono invece stati eletti a dimora ideale da uccelli molto speciali: i falchi. Ed ecco allora che l’inviato speciale di Fiori&Foglie, Paolo Ballarini, nel weekend appena trascorso ha immortalato in un assoluto scoop, una coppia di falchi molto chic, che hanno scelto proprio la Torre Pelli che svetta nel nuovo “centro” di Milano per metter su famiglia… Continua a leggere

L’incanto nascosto dei giardini dell’Isola Madre

isolamadre2

Dall’atmosfera chic e un po’ sonnolenta del Lago Maggiore si salpa verso un mondo che si stenta a riconoscere. L’Isola Madre è di fatto un prezioso e curatissimo angolo di paradiso per il turista autoctono, alla scoperta della sua terra, come per lo straniero venuto da lontano. Ma lo è, di più ancora, in una maniera assai poco immaginabile per chi ama visceralmente la botanica. Piante e fiori sono infatti lo scopo e la destinazione di questo piccolo pezzetto di terra nel mezzo di un lago: gli esseri umani paiono delle mere comparse in questo suolo fertile e umido dove fronde e corolle, spesso rarissime, prosperano con vigore. Continua a leggere

Nelle piante africane si nasconde la cura del tumore?

Abbiamo appena parlato di piante del Sud Africa che per la prima volta crescono in piena terra nell’Isola Madre al centro del Lago Maggiore, che subito esce una notizia che riguarda alcune loro conterranee. In questo caso però non ci colpiscono le forme esotiche e lo splendore dei colori ma la possibilità di averle come alleate contro uno dei più grandi mali del secolo, il tumore. Secondo le ultime scoperte, alcune piante africane potrebbero contenere sostanze chimiche che potrebbero essere capaci di fermare la diffusione delle cellule cancerose. Continua a leggere

Sull’Isola Madre sbocciano i fiori del Sud Africa

Protea 'Little Princess'

Curiosi e multiformi, simbolo del Sud Africa, le Protee sono tra i fiori esotici più curiosi. Il trasformismo tipico di questo fiore ha da sempre intrigato l’uomo, tanto che il nome stesso evoca il dio greco Proteus, capace di assumere le sembianze che preferiva. In quello scrigno di meraviglie botaniche che è l’Isola Madre, le protee non potevano mancare: il curatore dello splendido giardino galleggiante possedimento della Famiglia Borromeo, Gianfranco Giustina (da poco vincitore del premio “Sir Peter Smithers”, dedicato al suo mentore), ha presentato dunque in questi giorni, con l’orgoglio e la fierezza di un padre, la Terrazza delle Protee, incantato angolo di fascino africano, dove sbocciano incredibili corolle che il Lago Maggiore non aveva ancora mai visto. Ma come è possibile che una pianta assolutamente esotica possa crescere nel bel mezzo di un lago italiano? Continua a leggere

Il Festival degli Orti, tra sogno e realtà

Nell'Orto Matto gli ortaggi crescono in sacchi a tasche

Si è concluso domenica scorsa il Festival degli Orti che si è tenuto a Monza, di fronte al Roseto della Villa Reale. In una location davvero d’eccezione, con grandi spazi verdi a disposizione, gli architetti hanno scatenato la propria fantasia e inventiva nell’ideare degli orti che, più che soluzioni pratiche, propongono ispirazioni e atmosfere. Continua a leggere