Meglio un fiore oggi o una zucchina domani?

Pianta di zucchine: fiore femminile

Il dilemma è di quelli golosi, diciamocelo: chi non ha gustato con allegria croccanti fiori di zucchina ripieni con la classica acciughina e il cubetto di mozzarella? E del resto, come non apprezzare la dolcezza delle zucchine e i mille piatti che le prevedono nelle vesti più diverse? Ecco dunque il quesito che si pone di fronte a chiunque inizi per la prima volta a coltivare delle piante di zucchina da mangiare. E non è facile decidere: appena  vediamo il primo splendido fiore di quel giallo arancio così solare – che basta lui a fare estate – ci vien subito voglia di staccarlo per farne frittelle… Ma occorre fare attenzione al fiore che stacchiamo, altrimenti rischiamo di non raccogliere mai i deliziosi frutti!

Coltivare le piante di zucchina in un grosso vaso sul balcone porta parecchia soddisfazione. Le zucchine sono piante che con il caldo crescono veloci, acquistano dimensioni generose (per questo occorre loro un vaso adeguato) e fanno foglie estremamente decorative (ricordatevi di n0n bagnarle a pioggia però, per evitare che si ammalino!). Ma per gustare i loro doni, frutti e fiori, dobbiamo sapere che ogni pianta farà fiori di entrambi i sessi, ma saranno solo quelli femminili a dare origine all’ortaggio che amiamo. I fiori maschi invece saranno ottimi impanati e fritti. Legge di natura 😉 😀

Ma come si distinguono i sessi dei fiori di zucchina?
In realtà è molto semplice: i fiori femminili hanno al centro un pistillo composto da più elementi e vengono sostenuti da un gambo ingrossato che formerà alla sua base il frutto. I fiori maschili invece sono sorretti da steli lunghi e sottili e il fiore al centro mostra una struttura unica, lo stame, pieno di polline: infatti se lo toccate, vi colorerà il dito di giallo.

Quindi basta raccogliere tutti i fiori maschili?
Sì, ma dovrete risparmiarne almeno uno o due per assicurarvi che i fiori femminili vengano fecondati e possano così creare il frutto. E’ troppo difficile rinunciare a metterli in padella? Allora potete provvedere voi stessi: trasformandovi in api laboriose, con un pennellino potrete trasportare il polline del fiore maschile sul pistillo dei fiori femmina, così da poter raccogliere anche quelli. Ricordate però di fare tutto questo la mattina presto, perché i fiori di zucchina di entrambi i sessi si aprono solo per un giorno! Per fortuna la pianta di zucchina è molto generosa e ne farà parecchi ogni giorno.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Meglio un fiore oggi o una zucchina domani?

  1. Ecco, visto? Altro che femminicidio.

    Per tutti gli animali di allevamento vengono sempre ammazzati i maschi per la carne, perche’ le femmine fanno latte, uova, cuccioli.

    E ora scopriamo che vale pure per i fiori di Zucchine. Si pensa che l’harem sia una situazione di dominio del maschio ma non e’ vero. Vuol dire che solo pochi maschi si salvano e mettono su famiglia, la gran maggioranza devono vagabondare da soli o essere ammazzati o finire in padella come il fiore di zucchina, tutti mangiati tranne un solo fiore sceicco che se le prende tutte 🙂

    Ogni medaglia ha il suo rovescio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *