Torino e Firenze sono le città super green

Se state pensando di trasferirvi in una città più verde, potreste optare per due nomi che di recente si contendono la palma della città più green del Belpaese. Da una parte Torino, con una cintura verde invidiabile, dall’altra parte Firenze, eletta da Legambiente la città più pedonale d’Italia. Per Torino, la “corona verde” si estende su 16 milioni di metri quadrati, tra giardini e parchi urbani: abbraccia la città e la punteggia di oasi, ideali per ritagliarsi una pausa dalla vita urbana. A Firenze invece sono le aree senz’auto a dominare, per una dimensione urbana più a misura d’uomo, in cui si punta ad una migliore qualità della vita ampliando le zone pedonali.

TORINO, OASI DI VERDE
In un tour ideale, a pochi passi dal centro, affacciato sul Po, incontriamo l’elegante Parco del Valentino, popolato da studenti universitari che dopo le lezioni si riversano sui prati e nei locali sugli imbarchini lungo il fiume. La sponda opposta, a ridosso della rigogliosa collina del capoluogo piemontese, racchiude un itinerario ciclabile lungo 20 chilometri, che dal parco delle Vallere, a Moncalieri, porta fino a San Mauro, senza mai incrociare il traffico, in un polmone verde incontaminato a pochi chilometri dal cuore della città. I parchi però non mancano neppure in periferia: dalla Colletta al Colonnetti, dal Ruffini al Millefonti, fino al Meisino, dove non è raro incontrare le pecore al pascolo. Premiata per gli incentivi alle due ruote e le pratiche ecologiche, la città ha realizzato oltre 200 chilometri di piste ciclabili e in tutte le aree verdi si possono noleggiare biciclette da aprile a ottobre, per vivere l’ambiente in totale libertà. Il verde fa anche da corollario ai castelli e alle residenze sabaude del capoluogo: Palazzo Reale, il Castello del Valentino, Villa la Tesoriera e Villa Abeg, un tempo vigna di Madama Reale proprio ai piedi della collina.

FIRENZE, LA PIU’ PEDONALE D’ITALIA
“Firenze è la città più pedonale d’Italia in assoluto, come estensione delle aree interessate: 396mila metri quadri”. Lo ha scritto su Facebook il sindaco di Firenze Matteo Renzi, al termine del primo incontro con i suoi assessori dopo il rientro dalle vacanze, in cui ha preso visione delle statistiche comunicate da Legambiente. “Dopo ci sono Torino, Milano, Roma, Napoli – prosegue il ‘rottamatore’ -. Quando poi si prende in considerazione il rapporto tra metro quadro e abitante il risultato è ancora più netto: 1,07mq per abitante, più del doppio della seconda città. Mattoni zero, giardini, pedonalizzazioni, piste ciclabili: questa è la Firenze che vive nel futuro, e non solo sul proprio – meraviglioso – passato”, conclude Renzi.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *